25 aprile 2019

Sport

Chiudi

14.01.2019

Cazzago vola più in alto Remedello si schianta

La gioia del Cazzago: grande vittoria nel derby contro Villanuova
La gioia del Cazzago: grande vittoria nel derby contro Villanuova

Quarto derby stagionale e quarta vittoria per il Radici Cazzago che si conferma così in vetta al girone A della serie C maschile. Nella dodicesima giornata, la prima del nuovo anno, la formazione franciacortina, allenata da Luca Antonini, sbanca facilmente il campo del Villanuova, imponendosi con un secco 3-0 contro il Geopietra. Una vittoria come da pronostico vista la classifica tra le due formazioni. Il Radici Cazzago alla fine incassa la decima vittoria della stagione e mantiene il primato nel girone con due punti di vantaggio sul Codogno, mentre i valsabbini restano in terzultima posizione con soli otto punti. Vittoria di carattere per il McDonald’s Atlantide. A Caionvico, contro una buona Crema, solida in difesa e poco fallosa in attacco, la squadra di Iervolino s’impone per 3-0 e resta in quarta posizione a stretto contatto con le prime della classe. Tutti e tre i parziali sono però combattuti e si risolvono solo nelle battute finali grazie ad un gioco più fluido di quello avversario anche se a tratti costellato da troppi errori. Il più delicato è il secondo che Statuto e compagni riescono a vincere ai vantaggi per 27-25. Tre posizioni più indietro del McDonald’s c’è il Sabbio che conquista tre ottimi punti contro un pericoloso Nembro. La squadra di Paolo Scatoli parte male, perdendo il primo set abbastanza nettamente (21-25), ma Federici e compagni riescono a compattarsi e trascinati da un ottimo Andrea Signorelli (30 punti) prendono in mano la partita nel terzo set (25-23) e la portano avanti in scioltezza fino alla fine (25-16 gli ultimi due parziali) conquistando così i tre punti in palio. DELUSIONE in casa Remedello. La squadra di Busato non riesce ad avere continuità di rendimento e di conseguenza di risultati. A Bergamo contro la giovane Olimpia il Remedello deve arrendersi per 3-1 pur dopo aver vinto il primo parziale con autorevolezza. “Cosa è successo dopo? Non lo so – dice Nicola Cavallari, presidente della società bassaiola -. So solo che dal secondo set in poi non abbiamo più giocato e abbiamo fatto diventare dei giganti dei buoni giocatori. Avanti di questo passo dobbiamo seriamente preoccuparci della salvezza”. Difficile dar torno a Cavallari vista la difficoltà del Remedello a trovare una coesione di gruppo. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

B.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Brescia
63
Lecce
60
Palermo
57
Benevento
53
Pescara
50
Hellas Verona
48
Spezia
46
Cittadella
45
Perugia
45
Cremonese
42
Cosenza
42
Ascoli
42
Salernitana
38
Crotone
34
Venezia
33
Foggia
31
Livorno
31
Padova
26
Carpi
26
Ascoli - Venezia
1-0
Brescia - Salernitana
3-0
Carpi - Pescara
0-0
Cittadella - Cremonese
1-3
Cosenza - Spezia
1-0
Foggia - Livorno
2-2
Hellas Verona - Benevento
0-3
Palermo - Padova
1-1
Perugia - Lecce
1-2
Crotone - [ha Riposato]