15 ottobre 2019

Sport

Chiudi

16.05.2019

Ackermann re della pioggia Ma il Giro perde Dumoulin

Pascal  Ackermann sul traguardo di Terracina
Pascal Ackermann sul traguardo di Terracina

Pascal Ackermann rimonta Fernando Gaviria e si regala il bis. Elia Viviani, bloccato dal freddo, non segue il colombiano quando questi lancia lo sprint da lontano, non gli tiene la ruota, rinuncia ad uno sprint che esalta il tedesco della Bora-Hansgrohe, nettamente superiore dopo 140 chilometri tutti sotto la pioggia. I corridori ottengono dalla Giuria che la corsa sia neutralizzata al primo passaggio sotto il traguardo per evitare rischi agli uomini di classifica negli ultimi 9 km sulle strade di Terracina. Il Giro ha già pagato abbastanza. Tom Dumoulin, uno dei grandi favoriti della vigilia, ha un ginocchio malmesso, parte da Frascati, ma si ferma dopo due chilometri di corsa. È atteso dal Tour e il suo futuro al Giro era largamente compromesso. Spiega: «Stamane, mi sentivo abbastanza bene, finché non ho messo a terra il piede. Il dolore era molto forte. Ho anche provato ad alzare il sellino. Posso girare le gambe, fare tante cose, ma non una gara. Per me, questo ritiro è terribile. Alle spalle ci sono settimane e mesi di preparazione. Non era esattamente quello che pensavo venendo alla partenza da Bologna. Vedrò nei prossimi giorni quali saranno le mie condizioni. Il colpo è stato molto duro e, per questo, ho perso potenza nella gamba». In corsa c’è, invece, Pozzovivo, che aveva preso un brutto colpo al polso nella tappa di Frascati. Non parte Dani Navarro, in terapia intensiva con clavicola e tre costole rotte e danno al polmone. Non parte Koren, gregario di Nibali, coinvolto nell’inchiesta tedesca sui contatti con il dottor Schmidt, che toglie a RaiSport anche Alessandro Petacchi, voce tecnica al Giro, “congelato” dal direttore di RaiSport, Auro Bulbarelli «per un paio di giorni», sostituito da Stefano Garzelli. La Bahrein perde, per lo stesso motivo, il direttore sportivo Bozic, così come la Uae, che ha fermato Molano per i suoi valori ematici dubbi, deve bloccare il suo Durasek in corsa al Giro di California. La tappa, se non altro, dopo le discussioni su Viviani, declassato a Orbetello, quelle sulle cadute che cambiano la storia del Giro nella tappa di Frascati, il forte rimbrotto di Nibali nei confronti di Pucci, colpevole di essersi girato a 65 all’ora e provocato la caduta a 5 km dall’arrivo a Frascati, scorre via tranquilla onorata al via dalla presenza del presidente del Consiglio Conte (che.. intervista Nibali), nonostante il maltempo. Pascal Ackermann fa grande festa. Aveva provato a vincere anche sull’arrivo in salita a Frascati. Racconta così la sua volata: «Gaviria ha fatto un bellissimo sprint… per me. Devo dire che, sì, sono forte, ma anche molto fortunato. La giornata è stata durissima». Roglic, intanto, si gode un’altra giornata in maglia rosa. Soffre, piuttosto, dover affrontare ogni giorno podio, premiazioni, conferenze stampa, situazioni che non è abituato a gestire. La tappa di oggi, ancora col maltempo, è la seconda per lunghezza, 239 km, con una salita al 5-6 per cento sul Gargano, a 15 km dal traguardo di San Giovanni Rotondo dove il rettilineo finale di 1200 metri sale al 2-3 per cento. •

Renzo Puliero
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
15
Crotone
14
Empoli
14
Salernitana
14
Perugia
14
Ascoli
12
Cittadella
12
Pordenone
11
Virtus Entella
11
Chievoverona
10
Pescara
10
Cremonese
10
Pisa
9
Venezia
9
Frosinone
6
Cosenza
4
Livorno
4
Spezia
4
Trapani
4
Juve Stabia
4
Ascoli - Pescara
0-2
Cosenza - Venezia
1-1
Cremonese - Cittadella
0-2
Crotone - Virtus Entella
3-1
Livorno - Chievoverona
3-4
Perugia - Pisa
1-0
Pordenone - Empoli
2-0
Salernitana - Frosinone
1-1
Spezia - Benevento
0-1
Trapani - Juve Stabia
1-2