01 ottobre 2020

Sport

Chiudi

19.11.2019 Tags: Ciclismo

Bianchi è super: rimonta e podio

La campionessa logratese Arianna Bianchi in azione nel fangoArianna Bianchi sorridente sul terzo gradino del podio al termine della gara di Saccolongo (Padova)
La campionessa logratese Arianna Bianchi in azione nel fangoArianna Bianchi sorridente sul terzo gradino del podio al termine della gara di Saccolongo (Padova)

Ciclopratisti bresciani in evidenza a Saccolongo in provincia di Padova dove l’azzurro Vito Di Tano nel 1979 si è laureato campione del mondo: il professionista Cristian Cominelli ha chiuso sesto, mentre l’esordiente Arianna Bianchi (Team Piton) è salita sul terzo gradino del podio. LA MANIFESTAZIONE veneta si è svolta in condizioni meteo avverse, che hanno costretto i quasi 400 partecipanti divisi nelle varie categorie ad un impegno fisico straordinario. I concorrenti hanno percorso la stragrande maggioranza del circuito a piedi per via del fango che in alcuni tratti ha raggiunto i 20-30 centimetri. Un impegno fuori dal comune, ma questo è il ciclocross che si pratica con qualsiasi condizioni meteorologiche. Nella corsa più importante della giornata Cristian Cominelli non è stato affatto fortunato: nel corso del primo giro è venuto a contatto con altri concorrenti e ha dovuto rincorrere agli avversari involatisi non appena lo hanno visto in difficoltà. L’azzurro di Sellero Novelle è stato autore di un inseguimento eccezionale ma non è stato sufficiente per guadagnare la zona medaglia. Ha comunque chiuso al sesto posto, molto vicino alla «top five». Arianna Bianchi invece è stata ancora una volta tra le più applaudite protagoniste. La ragazza di Lograto ha iniziato la gara abbastanza indietro ed è stata costretta pertanto a inseguire le antagoniste scattate con veemenza subito dopo il via. Nonostante la partenza ad handicap, nel prosieguo della corsa, Arianna Bianchi è stata molto brava: ha recuperato strada facendo numerose avversarie e alla fine ha conquistato la medaglia di bronzo. AL COSPETTO di avversarie di grosso spessore, capitanate dalla beniamina di casa Irma Siri e Beatrice Temperoni ha sfoderato un finale di gara dir poco fantastico, a conferma peraltro del buon periodo di forma che sta attraversando. In questa stagione la giovane speranza della premiata ditta Sara e Simone Pitozzi, Sergio Perani, Paolo Zanesi e Giuseppe Rodella ha sempre concluso tra le migliori: quinta a Cantoira (Torino), prima a Ospitaletto Mantovano, terza in terra padovana. Non per nulla è la campionessa regionale in carica, nonché terza classificata ai tricolori dell’Idroscalo un anno fa. Domenica a Berbenno andrà a caccia di un altro piazzamento di prestigio nella seconda prova del Trofeo Lombardia di Ciclocross. Assenti per problemi fisici Riccardo Perani (Ronco Maurigi Delio Gallina) e Luca Furlan (Team Piton). • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Angiolino Massolini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Cittadella
3
Empoli
3
Venezia
3
Pisa
1
Reggio Audace
1
Ascoli
1
Reggina
1
Brescia
1
Salernitana
1
Chievoverona
1
Pordenone
1
Spal
1
Virtus Entella
1
Cosenza
1
Lecce
1
Monza
1
Pescara
1
L.r. Vicenza Virtus
0
Cremonese
0
Frosinone
0
Brescia - Ascoli
1-1
Cosenza - Virtus Entella
0-0
Cremonese - Cittadella
0-2
Frosinone - Empoli
0-2
Lecce - Pordenone
0-0
Monza - Spal
0-0
Pescara - Chievoverona
0-0
Reggio Audace - Pisa
2-2
Salernitana - Reggina
1-1
Venezia - L.r. Vicenza Virtus
1-0