18 agosto 2019

Sport

Chiudi

09.06.2018

Cinque bresciani per il consiglio e Zecchini resterà presidente

Il bresciano Franco Zecchini: è candidato unico alla Fisi
Il bresciano Franco Zecchini: è candidato unico alla Fisi

Cinque bresciani sono in corsa per il consiglio regionale della Fisi retto nell’ultimo mandato dal nostro Franco Zecchini. Proprio Zecchini si ripresenta agli elettori come unico candidato alla presidenza all’assemblea elettiva, convocata alle 9 in prima convocazione, alle 9,30 in seconda, al Centro Servizi del Credito Valtellinese in via Feltre a Milano. Franco Zecchini è certo della rielezione, ma sarà importante verificare la percentuale dei voti che riuscirà a ottenere. Ha lavorato bene e soprattutto è stato presente senza soluzione di continuità laddove si richiedeva il suo intervento. «Ho deciso di ricandidarmi per poter portare a termine i progetti iniziati e magari migliorarli – dice l’imprenditore di casa nostra -. Siamo riusciti a ottenere risultai lusinghieri grazie alla compattezza del gruppo. Spero di poter contare anche nel prossimo quadriennio sulla disponibilità degli amici, i quali hanno contribuito tantissimo ai successi amministrativi, organizzativi e agonistici delle nostre Alpi Centrali. Spero di raccogliere un buon risultato, giusto viatico per il tanto lavoro che ci attende». Franco Zecchini quindi per la seconda volta di fila guiderà le Alpi Centrali. Sono in corsa per un posto nel consiglio direttivo dei laici Arturo Fabrizio Ranisi, un passato al Rongai Pisogne a al comitato provinciale bresciano, consigliere uscente, insieme a Walter Maculotti, presidente dell’Sc Pontedilegno, già consigliere regionale e dotato di qualità importanti. Unico candidato per il consiglio direttivo dei tecnici è Silvano Sorio, dal passato agonistico importante, allenatore tra i più bravi dello Ski Val Palot, nonché gestore insieme a qualche socio degli impianti di risalita della località che fa da spartiacque tra Valtrompia e Vallecamonica. Infine per il collegio dei revisori dei conti è in corsa il dottor Paolo Vollono, discreto atleta, figlio di Franco, ex presidente del Panathlon Club Brescia. Il nuovo consiglio direttivo rispetto al passato sarà composto soltanto da dieci effettivi: sette laici, due atleti, un allenatore, in ossequio alle disposizioni del Coni. In corsa per l’elezione sono quasi il doppio. •

Angiolino Massolini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1