12 luglio 2020

Sport

Chiudi

02.03.2020

Colbrelli è una presenza costante tra i grandi

Sonny Colbrelli, 29 anni: il professionista di Casto corre per la Bahrain McLaren
Sonny Colbrelli, 29 anni: il professionista di Casto corre per la Bahrain McLaren

Quando il gioco si fa duro, Sonny Colbrelli riesce sempre a emergere: nella Kuurne-Bruxelles-Kuurne vinta per la prima volta da un danese, Kasper Agreen, il cobra di Casto ha ottenuto un 6° posto di grande prestigio. Sulle pietre belghe il corridore della Bahrain McLaren non si è smentito facendo un figurone. Peccato per il finale che non gli ha permesso di sfruttare le sue potenzialità, ma alla fine è arrivato un 6° posto che gli consente di archiviare questo scorcio di attività con soddisfazione. DOPO AVER concluso 10° la 5ª e ultima tappa della Ruta de l’Andalucia in Spagna è giunto in Belgio con l’obiettivo di conseguire un buon risultato. Detto, fatto. L’ha centrato alla grande e ora può pianificare la primavera con la certezza di poter essere protagonista ai massimi livelli. Soprattutto è stato bravo a riprendersi dopo la caduta del giorno prima alla Drome Classic in Francia. «Sinceramente ero preoccupato all’inizio, la botta alla testa e quelle rimediate sul fianco sinistro del corpo mi avevano messo in allarme – rivela il cobra di Casto -. Invece in corsa ho sofferto il giusto e alla fine posso dirmi moderatamente soddisfatto». Questo è un 6° posto che vale, però: «Sì, ma quando parto in una corsa ho sempre come obiettivo la zona medaglia. Non è arrivata ma questo è stato davvero un buon test a sole ventiquattrore dalla caduta al Drome Classic. Sinceramente non pensavo di poter pedalare così bene già dopo cinque corse soltanto. Adesso cercherò di fare bene a Larciano, Tirreno-Adriatico, Strade Bianche e Milano-Sanremo. Anche se il Coronavirus potrebbe sparigliare le carte. Spero proprio che il calendario non subisca variazioni di sorta perché ho impostato la prima parte della stagione per fare bene nei mesi di marzo e aprile». Un bottino significativo: «Stavolta anche le condizioni meteo non sono state ottimali. Ho cercato di farmi vedere andando all’attacco a una sessantina di chilometri dall’arrivo. Le pietre mi piacciono e non mi deludono mai. Peccato non essere riuscito a salire sul podio: all’arrivo c’erano mamma Fiorelisa e papà Federico, mentre la mia compagna Adelina è rimasta a casa con la nostra piccola Vittoria». Nello sprint finale gli è mancata brillantezza, anche il numero di Agreen ha scompaginato il suo piano. E PROPRIO Agreen sorprende il gruppo con un’azione da perfetto finisseur. È il primo danese della storia a vincere la Kuurne-Bruxelles-Kuurne. Il corridore della Deceuninck Quick Step ha guadagnato una dozzina di secondi sugli avversari e, sfruttando le doti da cronoman, ha saputo resistere fino alll fine. Dietro di lui si sono classificati nell’ordine Giacomo Nizzolo, Alexander Kristoff, Fabio Jacobsen e Jasper Stuyven. L’azzurro Gianni Moscon è stato espulso dalla giuria per aver buttato per terra la bicicletta di un corridore coinvolto con lui in una caduta. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Angiolino Massolini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
77
Crotone
58
Pordenone
55
Spezia
53
Cittadella
52
Frosinone
51
Empoli
48
Chievoverona
47
Salernitana
47
Pisa
46
Virtus Entella
43
Perugia
41
Cremonese
40
Pescara
40
Venezia
40
Ascoli
39
Juve Stabia
37
Trapani
34
Cosenza
31
Livorno
21
Ascoli - Salernitana
3-2
Benevento - Venezia
1-1
Chievoverona - Trapani
1-1
Cittadella - Crotone
1-3
Empoli - Frosinone
2-0
Juve Stabia - Virtus Entella
1-1
Livorno - Cremonese
1-2
Pescara - Perugia
2-2
Pordenone - Pisa
1-0
Spezia - Cosenza
5-1