12 dicembre 2019

Sport

Chiudi

07.10.2019

Colbrelli si riscopre
imbattibile
al Gp Beghelli

L’esultanza di Sonny Colbrelli, 29 anni, sul traguardo di Bologna: vittoria bis  al Gp Beghelli FOTO BETTINI
L’esultanza di Sonny Colbrelli, 29 anni, sul traguardo di Bologna: vittoria bis al Gp Beghelli FOTO BETTINI

Sonny Colbrelli riscopre la gioia della vittoria nel Gp Beghelli a Monteveglio, in provincia di Bologna. Il passista-veloce della Bahrain Merida nella volata ristretta a 7 corridori prevale sull’ex campione del mondo Alejandro Valverde, sull’australiano Jack Haig, sul francese David Gaudu, sul campione uscente olandese Bauke Mollema, sul francese Guillaume Martin e sullo spagnolo Ivan Garcia Cortina, compagno di squadra del valsabbino. Il cobra di Casto, davanti all’amata Adelina con la piccola Vittoria, a mamma Fiorelisa, a papà Federico e al fratello Tomas, è protagonista di una volata di potenza che inizia a poco più di 200 metri dal traguardo. Un bell’exploit a una settimana dall’11° posto al Mondiale nello Yorkshire, dove domenica ha giustamente messo il bavaglio agli avversari per non compromettere la fuga di Matteo Trentin e Gianni Moscon. Stavolta ha potuto mostrare il meglio del suo repertorio con un inseguimento alla testa della corsa e soprattutto con uno sprint imperiale che ha annichilito il fuoriclasse spagnolo. In questa stagione Colbrelli è stato 1° il 19 febbraio nella 4ª tappa del Tour of Oman e nella 4ª tappa del Giro di Germania l’1 settembre. Ha vinto poco, ma in compenso ha ottenuto altri 5 podi (3 secondi e 2 terzi) e una trentina di piazzamenti tra i primi 5. Tant’è che la Bahrain Merida gli ha rinnovato il contratto per le prossime 2 stagioni.


PER COLBRELLI è la vittoria numero 2 al Gran Premio Beghelli: la prima nel 2015, un anno prima della vittoria del suo compagno di squadra alla Bardiani Csf, il castendolese Nicola Ruffoni. Il Cobra, capitano designato della Bahrain Merida attacca a una manciata di chilometri dalla conclusione insieme a Valverde, Mollema, Haig, Gaudu, Garcia Cortina e Guillaume Martin. Ben spalleggiato dal compagno di squadra Cortina e, nonostante il tentativo di rimonta del gruppo, il valsabbino piazza la volata vincente.


BARBA LUNGA, grinta da vendere, felicità ai massimi livelli, il Cobra raggiunge il palco con in braccio la figlia Vittoria: «Vittoria che dedico proprio a Vittoria che è venuta a vedermi con la mia compagna Adelina, i miei familiari e alcuni tifosi. È bello essere applauditi con la mia splendida bambina». Un bel quadretto familiare. Vittoria cerca pure di prendere il microfono dell’intervistatore: «Devo ringraziare Cortina per il grande lavoro compiuto nel finale per tappare la falla quando Martin ha allungato sull’ultimo strappo - aggiunge Colbrelli -. Poi è stato ancora più bravo nel tenere alto il ritmo per evitare il ricongiungimento del gruppo. Nel finale abbiamo affrontato una autentica cronosquadre». Nonostante dovesse preservare le energie per il finale, il valsabbino ha dato spesso il cambio a Cortina: «Non volevo fare rientrare il gruppo e allora ho deciso di mettermi pure in testa a tirare. Sono felicissimo: è una corsa cui tenevo molto. Il Mondiale? Storia vecchia, ne riparliamo l’anno prossimo. Ora voglio godermi questo successo. E la stagione non è ancora finita». Vuole il poker, è chiaro. La corsa è stata animata fin dall’inizio per merito di Kuriyanov, Fiaschi e Dima. Fiaschi è poi andato in tilt, mentre Kuriyanov e Dima sono stati ripresi a una quarantina di chilometri dall’arrivo. Sono poi saliti alla ribalta: Bernard, Powless, Bennett, Affini, Houle, Moscon e Sosa. La Movistar ha chiuso il buco. Sull’ultima ascesa dello Zappolino, sono scattati Moscon e Powless. Quindi l’episodio decisivo con l’attacco dei magnifici 7 di giornata. Il resto è solo Colbrelli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Angiolino Massolini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
34
Pordenone
25
Cittadella
25
Chievoverona
24
Frosinone
23
Perugia
23
Crotone
22
Virtus Entella
22
Ascoli
21
Pescara
21
Empoli
21
Pisa
20
Spezia
19
Salernitana
19
Venezia
18
Cremonese
17
Cosenza
14
Juve Stabia
14
Trapani
13
Livorno
11
Benevento - Trapani
5-0
Chievoverona - Cremonese
1-0
Cittadella - Salernitana
4-3
Empoli - Ascoli
2-1
Juve Stabia - Frosinone
0-2
Perugia - Cosenza
2-2
Pescara - Venezia
2-2
Pisa - Virtus Entella
0-2
Pordenone - Crotone
1-0
Spezia - Livorno
2-0