24 ottobre 2019

Sport

Chiudi

16.09.2019

Epis, uno scatto vincente che vale un sorriso doppio

Giosuè Epis, 17enne di San Paolo si impone nella volata della corsa disputata nella Bassa FOTO RODELLAIl podio del 52° Gran premio sportivi visanesi vinto da Epis RODELLA
Giosuè Epis, 17enne di San Paolo si impone nella volata della corsa disputata nella Bassa FOTO RODELLAIl podio del 52° Gran premio sportivi visanesi vinto da Epis RODELLA

Sei anni dopo Brescia è di nuovo protagonista nella corsa per juniores di Visano. Nella 52esima edizione del Gran premio sportivi visanesi, abbinato al Memorial Archimede Conti, è Giosuè Epis a imporsi nella volata ristretta che decide la gara. LA FRECCIA della Aspiratori Otelli-Cadeo Carpaneto si muove alla perfezione, indovinando la fuga buona e poi sbaragliando la concorrenza sul rettilineo conclusivo. Proprio il club di Sarezzo, del patron Giancarlo Otelli, ha festeggiato qui l'ultima affermazione firmata Brescia (nel 2013 con Filippo Tagliani). Epis stesso ha ricordato con affetto il suo presidente, mancato l'inverno scorso. Secondo posto per il veronese Alberto Zenati, ottima terza posizione per il campione bresciano Nicholas Norbis (Capriolo Ostilio). Sono 101 gli atleti al via della storica classica di Visano, disegnata sul circuito di 21 chilometri piatti, che attraversa anche Acquafredda, Carpenedolo e Mezzane di Calvisano (sei i giri da percorrere). Al timone il Gs San Geo di Gianni Pozzani e gli appassionati visanesi guidati da Luca Galuppini. Gabriele Rioli (Noceto Nial) accende subito la corsa, trascinando con sé altri atleti, tra i quali i bresciani Matteo Freddi (Otelli) e Matteo Botturi (Capriolo Ostilio). Al secondo passaggio dal traguardo, però, il gruppo è compatto. Ci pensano Luca Rizzi (Otelli), Iacomoni, Tarabelloni e Merati a tentare un altro allungo. Il quartetto di testa guadagna più di 1' sugli inseguitori, ma viene ripreso intorno al km 70. La fuga decisiva viene concepita da Davide Pontoglio (Capriolo Ostilio), Masi e Agarossi, ai quali nel quinto giro si aggiungono altri 23: Cacciola, Larcher, Boninsegna, Sartori, Zenati, Zecchini, Rioli, Tovazzi, Slomp, Ress, Mantovani, Previti, tre pedine della Nazionale russa (Polozov, Poludenko, Denisov) con i bresciani Epis e il suo compagno di squadra Pierpaolo Zanelli, Norbis e un terzetto della Feralpi (Filippo Colombo, Giovanni De Luca e Luca Vedovello). È L'AZIONE vincente. Al suono della campana, i battistrada vantano oltre 1' di margine sul gruppo, che poi naufraga. Provano la rimonta Mattia Pinazzi (Otelli), Cordioli e Cuppone ma è tardi. Epis, 17enne di San Paolo, vola al terzo centro del 2019. Per Norbis, reduce dalla conquista del titolo provinciale, c’è il primo podio stagionale. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Luca Regonaschi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
18
Crotone
15
Empoli
15
Salernitana
14
Perugia
14
Chievoverona
13
Ascoli
12
Venezia
12
Virtus Entella
12
Cittadella
12
Pordenone
11
Cremonese
11
Pisa
10
Pescara
10
Cosenza
7
Spezia
7
Juve Stabia
7
Frosinone
6
Trapani
5
Livorno
4
Benevento - Perugia
1-0
Chievoverona - Ascoli
2-0
Cittadella - Cosenza
1-3
Empoli - Cremonese
1-1
Frosinone - Livorno
Juve Stabia - Pordenone
4-2
Pescara - Spezia
1-2
Pisa - Crotone
1-1
Venezia - Salernitana
1-0
Virtus Entella - Trapani
1-1