24 settembre 2020

Sport

Chiudi

08.03.2020 Tags: Ciclismo

San Geo, edizione storica con cifre stratosferiche

Il vittorioso arrivo di Enrico Zanoncello a San Vito di Bedizzole Il podio della San Geo 2020: da allora stop all’attività nel Bresciano
Il vittorioso arrivo di Enrico Zanoncello a San Vito di Bedizzole Il podio della San Geo 2020: da allora stop all’attività nel Bresciano

Angiolino Massolini La 96ª Coppa San Geo va in archivio con grande soddisfazione degli organizzatori. La giornata di sole, il successo del veneto Enrico Zanoncello, i 15.000 tifosi ne hanno consolidato il successo, come dimostrano le 120 persone impegnate sul tracciato, la ventina di staffette in motocicletta, polizia locale, polstrada carabinieri e volontari. Hanno collaborato con il Gs Coppa San Geo i team bresciani Polisportiva Camignone, Feralpi Monteclarense, Soprazocco, Team Organizzazione Soprazocco, Polisportiva Bedizzolese, Gs Mario Marchina Giuseppe Presti. LA SAN GEO si è corsa sabato 22 febbraio. In pratica l’ultimo spaccato dell’Italia prima dell’emergenza Coronavirus. Poi l’attività ciclistica si è bloccata, tanto da far slittare grandi classiche dei professionisti come la Tirreno-Adriatico e la Milano-Sanremo. I numeri sono dalla parte della San Geo. La media del vincitore Enrico Zanoncello, 44,733 chilometri orari, è la seconda di sempre dopo i 45,818 di Giorgio Casati il 29 febbraio 1976 a Pedrengo (Bergamo). I 4 moschettieri a capo dell’organizzazione, Gianni Pozzani (presidente del Gs Coppa San Geo), Luigi Borno ( Dia), Valentino Metelli (General Food), Rudy Zucca (Security) possono essere contenti: «Stiamo già pianificando l’edizione numero 97. Ringraziamo chi ci è stato vicino. Le decine di collaboratori a costo zero, le migliaia di spettatori, i complimenti da tecnici, sponsor e corridori ci inorgogliscono non poco e ci spronano a proseguire. I comuni di Calcinato (Ponte San Marco in primis), Bedizzole (San Vito), l’entroterra morenico del Garda, sono stati testimoni di un evento straordinario». I 4 moschettieri hanno organizzato anche una serata al Sullivan di Ponte San Marco allietata da Bruno «Brunetto» Lusenti e dalle indossatrici presentate da Barbara Martini Avanzi di Barbievent. La Coppa San Geo è scattata per l’8ª volta da Ponte San Marco (6 dal Sullivan, 2 dalla Podium) e terminata per la prima volta a San Vito di Bedizzole. Quella disputata il 22 febbraio è stata la 43ª edizione bresciana: la prima il 7 marzo 1948 a Gavardo. Dal 1982 la sede è fissata in provincia di Brescia. Infine una nota sui 63 bresciani o tesserati bresciani sul podio in 96 anni: il primo è Zio Francesco Margaroli (Om), 1° nel 1926 ad Affori (Milano): l’ultimo Filippo Bertone (Iseo Serrature Carnovali Rime), 2° il 22 gennaio 2019. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Ascoli
0
Brescia
0
Chievoverona
0
Cittadella
0
Cosenza
0
Cremonese
0
Empoli
0
Frosinone
0
L.r. Vicenza Virtus
0
Lecce
0
Monza
0
Pescara
0
Pisa
0
Pordenone
0
Reggina
0
Reggio Audace
0
Salernitana
0
Spal
0
Venezia
0
Virtus Entella
0
Fiorentina - Torino
1-0
Genoa - Crotone
4-1
Juventus - Sampdoria
3-0
Milan - Bologna
2-0
Parma - Napoli
0-2
Sassuolo - Cagliari
1-1
Hellas Verona - Roma
0-0
Benevento - Inter
Udinese - Spezia
Lazio - Atalanta