01 ottobre 2020

Sport

Chiudi

06.11.2019 Tags: Ciclismo

Spettacolare Cominelli Successo e maglia rosa

Il campione Cristian Cominelli
Il campione Cristian Cominelli

Cristian Cominelli non si ferma più: il ciclocrossista del Cyglin Team Cafè ha vinto la quinta tappa del Giro d’Italia conquistando anche il primato nella generale. Il campione di Sellero Novelle in otto giorni ha vinto tre volte a Cantoira (Torino), Jesolo (Venezia) e domenica ha siglato da par suo anche la tappa di Rivelino di Osoppo (Udine). IL CORRIDORE camuno non ha mai nascosto di puntare alla maglia rosa, spesso sfiorata ma mai conquistata, anche perché non riesce a partecipare a tutte le tappe. Quelle svolte al nord in questi ultimi giorni l’hanno proiettato al vertice. Sotto il diluvio, su percorso con molti centimetri di fango, Cris ha confermato di attraversare uno splendido periodo di forma, che gli permette di oscurare il resto dei concorrenti con prestazioni superlative. Messo in cassaforte il Trittico del Nord guarda ora al resto della stagione per puntare in alto. Soprattutto in terra friulana ha dimostrato di avere una marcia in più. Solo Filippo Fontana ha cercato di metterlo in difficoltà ma poi anche lui ha alzato bandiera bianca, come l’ex leader del Giro d’Italia Stefano Capponi, sesto. Per Cristian Cominelli guidare la testa della classifica di questa prestigiosa challenge non è una novità: già una decina di anni fa ha indossato la maglia bianca come miglior giovane. Ora punta al successo assoluto. «Non pensavo di conquistare la maglia rosa, per la prima volta dopo tanti anni riesco finalmente a indossarla. Spero di mantenerla sino all’ultima tappa. Nella prima uscita sul fango ho faticato parecchio, specialmente all’inizio. Verso metà gara ho accusato un problema alla bicicletta che ho dovuto cambiare. A quel punto ho pigiato a più non posso sui pedali per raggiungere Fontana. L’ho raggiunto nell’ultimo giro e l’ho battuto. La maglia rosa la dedico alla famiglia, che ogni domenica si sobbarca trasferte proibitive per essermi vicino. Mia moglie Chiara e il piccolo Bryan sono i miei primi tifosi». In Friuli hanno partecipato anche alcune giovani promesse. Il miglior risultato l’ha ottenuto l’esordiente Arianna Bianchi del Team Piton Travagliato, quinta dopo aver lottato a lungo per conquistare il podio. L’allievo Luca Furlan, l’esordiente Marco Legori, gli juniores Lorenzo Farinati e Isacco Bodini tutti del team di Travagliato si sono classificati al 27°, 31°, 36° e 43° posto. Tra i giovanissimi tredicesima e sedicesima posizione per Francesco Baruzzi (Mazzano) e Massimo Savoldini (Pompiano). Tra gli juniores ha vinto una vecchia conoscenza dei bresciani: Kevin Rosola Pezzo, figlio dell’ex professionista Paolo e della fuoriclasse Paola. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Angiolino Massolini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Cittadella
3
Empoli
3
Venezia
3
Pisa
1
Reggio Audace
1
Ascoli
1
Reggina
1
Brescia
1
Salernitana
1
Chievoverona
1
Pordenone
1
Spal
1
Virtus Entella
1
Cosenza
1
Lecce
1
Monza
1
Pescara
1
L.r. Vicenza Virtus
0
Cremonese
0
Frosinone
0
Brescia - Ascoli
1-1
Cosenza - Virtus Entella
0-0
Cremonese - Cittadella
0-2
Frosinone - Empoli
0-2
Lecce - Pordenone
0-0
Monza - Spal
0-0
Pescara - Chievoverona
0-0
Reggio Audace - Pisa
2-2
Salernitana - Reggina
1-1
Venezia - L.r. Vicenza Virtus
1-0