27 novembre 2020

Sport

Chiudi

21.10.2020 Tags: Ciclismo

Fantastico Mensi, l’Elba è conquistata

Daniele Mensi esulta sul traguardo di Porto Azzurro
Daniele Mensi esulta sul traguardo di Porto Azzurro

Sul gradino più alto del podio nella Conquistadores Cup, a Porto Azzurro, sull’Isola d’Elba: il biker Daniele Mensi (Soudal Leecougan) ha vinto alla grande la gara di mountain bike disputata pochi giorni dopo la Capoliveri Legend, che ha assegnato a Samuele Porro il tricolore di marathon davanti al nostro Juri Ragnoli. Il nostro biker ha affrontato i 40 chilometri del percorso con circa 1.600 metri di dislivello con grande intelligenza: ha infatti assunto fin da subito la testa per mantenerla fino all’arrivo. Mensi ha praticamente dominato la scena lasciando agli avversari le briciole, proprio come usa fare quando è sorretto dalla condizione fisica e mentale al top. «Devo dire che mi son trovato subito a mio agio – racconta - Il percorso della Conquistadores Cup lo conosco bene e sapevo di poter essere performante. Vincere fa sempre piacere, e averlo fatto con una prestazione nettamente superiore agli antagonisti mi permette di guardare avanti con rinnovata fiducia. Mi spiace aver perso l’autobus per il campionato europeo di marathon dopo aver disputato le ultime due edizioni. Ma purtroppo occorre fare il conto anche con gli altri corridori in corsa per la maglia azzurra». Daniele Mensi a Porto Azzurro ha staccato di ben 1’45” Johnny Cattaneo e 1’46” Tony Longo. Davvero un successo a tutto tondo che lo rilancia alla grande, semmai ne avesse bisogno, perché anche quando non conquista il podio è sempre protagonista. E da anni insieme a Juri Ragnoli e Cristian Cominelli rappresenta alla grande Bresciabici a tutti i livelli. Oltre a Daniele Mensi si sono messe in evidenza in questi giorni alcune giovani speranze bresciane impegnate nelle corse su strada. A Vazzola in provincia di Treviso gli allievi Daniele Bono e Luca Furlan della Ronco Maurigi Delio Gallina hanno occupato la nona e decima posizione. Daniele Bono giova ricordarlo è nipote del campione del mondo di Salò 1962 Renato Bongioni e del pluri-tricolore Ernesto Bono. A Santa Croce dell’Arno in provincia di Pisa l’esordiente Asia Zanardini (Cadeo Carpaneto) ha chiuso al sesto posto, al primo anno di militanza in questa categoria, dopo aver affrontato le ultime stagioni nella categoria giovanissime con la Ghedi Ciclismo. Settima moneta invece per la juniores Alice Capretti (Soprazocco Progetto Ciclismo) nella corsa di Trontano in provincia di Verbania. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Angiolino Massolini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Empoli
17
Salernitana
17
Lecce
15
Spal
15
Venezia
14
Chievoverona
14
Frosinone
13
Cittadella
11
Monza
10
Brescia
9
Pordenone
9
Cosenza
8
Reggina
7
Pisa
7
Reggio Audace
7
L.r. Vicenza Virtus
6
Ascoli
5
Virtus Entella
5
Pescara
4
Cremonese
3
Ascoli - Virtus Entella
1-1
Brescia - Venezia
2-2
Cittadella - Empoli
2-2
Frosinone - Cosenza
0-2
Lecce - Reggio Audace
7-1
L.r. Vicenza Virtus - Chievoverona
Pordenone - Monza
1-1
Reggina - Pisa
1-2
Salernitana - Cremonese
2-1
Spal - Pescara
2-0