14 ottobre 2019

Sport

Chiudi

16.09.2019

Feralpisalò, casa
dolce casa: prima
d’autore coi soliti noti

Seconda vittoria consecutiva, la prima sull’erba del Turina. Sette punti in tre giornate dopo gli schiaffoni di Reggio Emilia, con solo un gol subito negli ultimi 180 minuti. È una Feralpisalò decisamente in crescita quella che batte la Virtus Vecomp Verona facendo leva su una differenza di valori piuttosto evidente: da una parte una squadra ricca di talento, che ha forse il demerito di specchiarsi un po’ troppo; dall’altra una formazione modesta, per di più priva del suo capitano, Danti, che ci mette il cuore ma alla fine deve piegare la testa. LA PARTITA. La sfida non si accende per una buona mezz’ora. Finché Santacroce e Curto ballano il liscio su una innocua parabola di Maiorino, e Scarsella, la solita faina, ne approfitta fulminando Giacomel. Il 2-0 lo sigla Maiorino e i verdeblù dormono sonni abbastanza tranquilli, tremando solo sulla traversa di Danieli. Il rigore trasformato dal bresciano Magrassi? Arriva a pochi secondi dal termine, quando ormai è tardi per riaprire il match. Damiano Zenoni ritorna al 3-5-2, con Legati, Rinaldi e Giani difensori puri. A occupare le fasce Eleuteri, al debutto stagionale, essendo rimasto fermo nei primi due turni per squalifica (prende il posto di Zambelli), e Contessa. In cabina di regia Pesce rileva Carraro. Mezze ali Magnino e Scarsella. In attacco Maiorino e Caracciolo. La Virtus replica con lo stesso modulo. Nel reparto arretrato c’è Santacroce, ex Brescia, opposto all’Airone, suo vecchio compagno. In attacco Marcandella affianca Odogwu, l’unico a essere andato finora a segno (tre centri). Fraseggio prolungato della Feralpisalò, soprattutto per linee orizzontali. LA RICERCA di un varco induce a gestire la manovra. Nella prima mezz’ora non c’è da annotare nessuna conclusione degna di nota, a esclusione di un tiro (debole) di Caracciolo, assorbito da Giacomel. Al 33’ arriva il gol, come un lampo improvviso. Maiorino la mette in mezzo a spiovere, Santacroce e Curto svirgolano il pallone sul quale piomba il solito Scarsella, che non ha difficoltà a battere il portiere. Il centrocampista (2 reti in campionato e altrettante in Coppa Italia, nonostante le due gare non disputate per squalifica) dimostra di essere implacabile nello scegliere il tempo di inserimento. Gli ospiti rispondono con una sventola di Marcandella a lato. All’inizio della ripresa la Feralpisalò chiude la pratica. Dopo un contropiede di Maiorino non sfruttato da Caracciolo e una girata alta di Scarsella, pescato in area da Pesce, giunge il 2-0. Lo confeziona all’8’ Contessa con un traversone da sinistra; Sirignano strattona per la maglia Caracciolo; si avventa Magnino, col portiere che rinvia debolmente; Maiorino insacca a botta sicura. La Virtus tenta una reazione. Danieli colpisce la traversa direttamente da corner. Al 21’, su angolo di Maiorino, Giani devia in acrobazia: abile Giacomel a opporsi. Zenoni ne cambia quattro in un colpo solo: fuori Caracciolo, dolorante, Eleuteri, Magnino e Maiorino; dentro Stanco, Zambelli, Guidetti e Mauri. In pieno recupero l’arbitro concede il rigore per una caduta in mischia di Da Silva, pure lui ex Brescia. Trasforma Magrassi, altro ex Brescia, ma è tardi. Più gustosa, adesso, la classifica dei gardesani: quinto posto con un bottino di 7 punti, a tre lunghezze dal tandem di testa (Padova e Reggiana, trascinata da una doppietta di Mattia Marchi) e a una sola da Vicenza e Carpi. Sabato l’esame verità: la sfida in casa del Modena. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Sergio Zanca
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
15
Crotone
14
Empoli
14
Salernitana
14
Perugia
14
Ascoli
12
Cittadella
12
Pordenone
11
Virtus Entella
11
Chievoverona
10
Pescara
10
Cremonese
10
Pisa
9
Venezia
9
Frosinone
6
Cosenza
4
Livorno
4
Spezia
4
Trapani
4
Juve Stabia
4
Ascoli - Pescara
0-2
Cosenza - Venezia
1-1
Cremonese - Cittadella
0-2
Crotone - Virtus Entella
3-1
Livorno - Chievoverona
3-4
Perugia - Pisa
1-0
Pordenone - Empoli
2-0
Salernitana - Frosinone
1-1
Spezia - Benevento
0-1
Trapani - Juve Stabia
1-2