25 giugno 2019

Sport

Chiudi

19.01.2019

Feralpisalò nuova di zecca per trovare l’antico slancio

Andrea Caracciolo, 37 anni, centravanti della Feralpisalò: in campionato finora ha segnato 4 reti
Andrea Caracciolo, 37 anni, centravanti della Feralpisalò: in campionato finora ha segnato 4 reti

Dopo la sosta per le festività natalizie, il campionato di serie C riparte con la seconda giornata di ritorno. E la Feralpisalò (nona con 28 punti) è attesa da un tris di impegni terribili in una settimana: oggi alle 16.30 in trasferta contro la Fermana, terza in classifica a quota 31, martedì al «Turina» con la Ternana (quarta con 30, ma con due gare da recuperare), e sabato allo stadio «Romeo Menti» contro il Vicenza degli ex Michele Serena, Simone Guerra e Marco Martin, 6° con 29 (ore 19, in diretta tv su Sport Italia, canale 60). I gardesani non hanno vinto nessuna delle precedenti 3 partite con la Fermana (1-2 in casa l’anno scorso, 1-1 fuori, 0-0 al’andata del campionato attuale). Non bastasse, devono uscire dal tunnel buio delle Marche, regione che non li ha mai visti vincere nemmeno una delle 9 gare disputate. L’ALLENATORE Domenico Toscano sembra intenzionato a proporre il 4-3-1-2, con l’innesto dei 3 nuovi tesserati: l’esterno sinistro Contessa, arrivato dal Padova di B, che prenderà il posto di Martin; il centrocampista Guidetti, ex capitano del Monza; il rifinitore Maiorino, giunto dal Livorno, altra squadra della cadetteria. Quest’ultimo sarà chiamato a sostenere le punte Caracciolo e Ferretti (uno dei due, in caso di necessità, lascerà a Mattia Marchi). Non convocati né il difensore Tantardini né la mezz’ala Raffaello. «Comincia un nuovo torneo - le parole di Toscano nella conferenza stampa di presentazione -. Il nostro è il girone più impegnativo: tutte le squadre stanno facendo un mercato rilevante. Il girone di ritorno sarà duro come l’andata. Abbiamo parlato e lavorato: c’è voglia di iniziare un nuovo percorso col piede giusto. Il calendario ci riserva tre gare difficili. Credo che la squadra sia preparata per affrontare questi impegni». Sui nuovi: «Anche se appena arrivati, si sono integrati bene. Portano nel gruppo caratteristiche diverse. Li ho visti in buone condizioni, soprattutto Contessa, che ha giocato di più rispetto a Maiorino, il quale può compensare le poche presenze con la sua struttura fisica». SULLA FERMANA: «Non è una squadra agevole da affrontare: gioca tanto in ripartenza, si difende con ordine e scatta in avanti con veemenza. Dobbiamo essere pronti a ribattere colpo su colpo. Ci vorrà soprattutto la testa: la nostra formazione ha sempre corso e tenuto bene il campo. Forse è giunta stanca solo all’ultima partita, col Monza. Bisogna eliminare gli errori commessi, mentali e individuali, esaltando le qualità che possediamo». «Quando Caracciolo ha una marcatura o un raddoppio, si liberano degli spazi che occorre attaccare - conclude Toscano -. È una cosa che non facciamo ancora con continuità e cattiveria. Talvolta ci preoccupiamo che la palla non arrivi e arretriamo per difenderci. Invece è necessario prendere coraggio, e fare un passo in avanti, anziché uno indietro». La Fermana segna col contagocce (con 13 reti, schiera il terzo peggiore attacco del girone, alle spalle di AlbinoLeffe, 12, e Fano, 11) ma, al tempo stesso, subisce pochissimo (con 15 al passivo, ha la seconda difesa, avendo fatto peggio solo della Vis Pesaro, 14). Il fatto che non abbia preso gol in ben 12 delle 19 gare disputate è testimonianza della notevole solidità. In casa la compagine di Flavio Destro, ex Montichiari, papà di Mattia, attaccante del Bologna, ha vinto 6 volte (con Virtus Vecomp, Giana, Vicenza, Teramo, Fano, Triestina), pareggiato 2 (Sudtirol, AlbinoLeffe) e perse altrettante (Ravenna, Monza). L'unico ex è Zerbo. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Sergio Zanca
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Brescia
67
Lecce
66
Palermo
63
Benevento
60
Pescara
55
Hellas Verona
52
Cittadella
51
Spezia
51
Perugia
50
Cremonese
49
Cosenza
46
Crotone
43
Ascoli
43
Livorno
39
Venezia
38
Salernitana
38
Foggia
37
Padova
31
Carpi
29
Brescia - Benevento
2-3
Carpi - Venezia
2-3
Crotone - Ascoli
3-0
Hellas Verona - Foggia
2-1
Lecce - Spezia
2-1
Padova - Livorno
1-1
Palermo - Cittadella
2-2
Perugia - Cremonese
3-1
Pescara - Salernitana
2-0
Cosenza - [ha Riposato]