26 ottobre 2020

Sport

Chiudi

01.10.2020 Tags: Calcio

Feralpisalò eliminata
Gioca, lotta e ci crede
ma è Corini a passare

Ludovico d’Orazio imposta un’azione contrastato da Henderson, autore del primo gol del Lecce
Ludovico d’Orazio imposta un’azione contrastato da Henderson, autore del primo gol del Lecce

Soffia il vento del Nord sulla Feralpisalò, che viene sconfitta a Lecce da un’incornata dello scozzese Henderson e da un tocco del lituano Dubickas. Ma la squadra di Massimo Pavanel si dimostra generosa e intraprendente, tanto da creare alcune buone occasioni, e sullo 0-0 colpire la traversa con Morosini. Poi, a metà ripresa, il break, per la prodezza di Henderson, che in acrobazia sblocca il punteggio. Nel secondo turno di Coppa Italia si impone dunque Eugenio Corini, che il 28 ottobre andrà in Piemonte per affrontare il Torino. Lecce è una città ancora sconvolta dalla barbara uccisione dell'arbitro Daniele De Santis e della sua compagna. Qui il minuto di silenzio viene vissuto in maniera particolarmente sofferta, anche se il calcio può regalare un pizzico di serenità. Peccato che, a causa dell’emergenza sanitaria, si debba giocare a porte chiuse. Pavanel rimescola le carte, a cominciare dai terzini: Mezzoni (a destra) e Brogni (a sinistra) rilevano Bergonzi, autentica piacevole sorpresa di inizio stagione, e Rizzo. Centrali difensivi: Giani e Bacchetti. Ai fianchi del regista Carraro ci sono Morosini e Hergheligiu. Torre d’attacco De Cenco. Ali Paolucci e D’Orazio. Eugenio Corini risponde con lo stesso modulo: il 4-3-3. L'attacco è formato da Adjapong, giunto dal Sassuolo, Coda, preso a Benevento, e Lo Faso. Meccariello, ex Brescia, parte dalla panchina, così come il greco Tachtsidis, reduce da un mese di Coronavirus, e Listkoswki. I PADRONI di casa alzano subito il ritmo e attuano un pressing insistito. Sviluppano una manovra ariosa, abbastanza pregevole. Liverani si esibisce in una eccellente parata sul destro angolato e potente di Adjapong. Il crollo sembra imminente, e invece, superata la buriana iniziale, la Feralpisalò esce dalla sua metà campo: orchestrata da Carraro, comincia a proporre trame d’una certa pericolosità. D’Orazio prova con un destro dal limite, senza esito. Al 16’ grande occasione per l’italo-brasiliano De Cenco, che su assist di Petrucci impegna Bleve in una difficile parata. Il tentativo di Carraro (destro al volo potente da 25 metri) non inquadra lo specchio. Al 26’ Morosini entra in area e da posizione defilata manda a lato. Ma il Lecce non sta a guardare, e Adjapong è insidioso in un paio di circostanze. Nel finale Morosini, innescato da un pregevole cross di Brogni, colpisce di testa da un paio di metri: la traversa ribatte e Petrucci spara alto. Da non credere. Vengono ammoniti l’ex Bari Henderson (prima) e Carraro (poi). Hergheligiu, dolorante a terra, riprende zoppicando, ma nell’intervallo rimane negli spogliatoi: lo sostituisce Guidetti. LA RIPRESA. D’Orazio è scatenato e punge con un paio di inserimenti. Poi tocca a Morosini rendersi pericoloso: dal limite, calcia fuori. Il difensore Rizzo e il centrocampista Scarsella subentrano a Bacchetti e a Carraro, poi Ceccarelli rileva D’Orazio. Sinistro di Coda, a giro: alto. Al 24’ il Lecce passa. Su cross di Petriccione, Henderson incorna in tuffo, mandando il pallone nell’angolino. E al 35’ sfiora il raddoppio: Liverani compie una doppia prodezza su Henderson e Coda, su un rapido capovolgimento di fronte. Al 40’ il portiere si distende e devia un tiro secco di Falco. Al 43’ Dubickas, entrato da un paio di minuti, firma il 2-0. Adesso la gara è davvero finita. Passa il Lecce. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Sergio Zanca
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Empoli
13
Salernitana
11
Cittadella
10
Frosinone
10
Chievoverona
10
Venezia
7
Reggina
7
Spal
6
Lecce
6
Cosenza
5
Reggio Audace
4
Brescia
4
Pordenone
4
Ascoli
4
Monza
3
Cremonese
3
Virtus Entella
3
Pisa
3
L.r. Vicenza Virtus
2
Pescara
1
Cosenza - Lecce
1-1
Cremonese - Brescia
Empoli - Pisa
3-1
Monza - Chievoverona
1-2
Pescara - Frosinone
0-2
Pordenone - Reggina
2-2
Reggio Audace - Cittadella
Salernitana - Ascoli
1-0
Spal - L.r. Vicenza Virtus
3-2
Virtus Entella - Venezia