12 agosto 2020

Sport

Chiudi

06.07.2020 Tags: Calcio

Feralpisalò,
play-off amari.
Il sogno B è già al capolinea

Tommaso Ceccarelli allarga le braccia incredulo: suo l’assist per la rete di Rinaldi
Tommaso Ceccarelli allarga le braccia incredulo: suo l’assist per la rete di Rinaldi

PADOVA Sogno infranto, ma col rammarico di avere subito un sopruso. La Feralpisal� confidava di superare il secondo turno dei play off, e invece è stata sconfitta da un Padova solido e compatto. Ha deciso Ronaldo, su azione personale. MA I GARDESANI hanno motivo di urlare la loro rabbia per il gol annullato a Rinaldi sullo 0-0. Non si è capito il perchè della decisione del barese Carella. Nemmeno a rivedere più volte alla moviola l’azione si è compreso se l’arbitro abbia fischiato un fuorigioco (che non c’è) o un fallo nel grappolo d’area (di chi?). Avrebbe potuto essere la rete del break, forse della qualificazione. E invece è diventata motivo di rabbia e tormento. Sottili propone tra i pali De Lucia. Coppia centrale formata da Giani e Rinaldi. Esterni Zambelli ed Eguelfi. In regia Pesce. Ai suoi fianchi Baldassin e Guidetti. Torre di riferimento in attacco: Caracciolo, sostenuto da Scarsella, e con Ceccarelli sulla stessa linea. Due gli ex: il difensore Legati, a Padova dal 2010 al gennaio ’14, 117 presenze, e il centrocampista Baldassin. I padroni di casa dispongono di ben 4 ex Brescia: il centrocampista Matteo Mandorlini, figlio dell’allenatore, Andrea, l’esterno Joel Baraye, il portiere Stefano Minelli (l’unico titolare) e il difensore Rondanini. Stadio vuoto e spettrale. Partenza piuttosto blanda. Le squadre hanno paura di buscare, e non si espongono. Il primo tentativo, di Frascatore, non inquadra lo specchio. Guidetti finisce sul taccuino dell’arbitro: ammonito. Per un fallo di mano di Baldassin, il Padova calcia una punizione con Hallfredsson: il portiere para senza affanno lo spiovente. Senza esito una punizione di Ceccarelli: Minelli assorbe. Un radente di Pesce termina a lato. Un contropiede impostato da Caracciolo non trova sbocchi. C’è un giallo per Ronaldo, che tiene il gomito alto su Pesce. Non mancano gli errori in fase di disimpegno. LA PRIMA e unica vera occasione dei 45’ iniziali è costruita dalla Feralpisalò. Un lancio di Pesce è spizzato dall’Airone per Scarsella, che tenta la rovesciata, inutilmente, al 39’. Nell’azione Kresic si rompe l’arcata sopracciliare. Le ultime conclusioni del tempo sono di Ceccarelli (una parabola che termina a lato), Culina (una sventola da lontano, alta di poco) e Pesce (pallonetto fuori misura). La ripresa inizia con una sberla di Caracciolo, che chiama Minelli al volo, per la deviazione in angolo. I gardesani segnano al 12’, ma l’arbitro annulla, e non si capisce il perché. Non c’è infatti né fuori gioco né scorrettezza: su punizione a spiovere di Ceccarelli, Rinaldi stacca più alto di tutti e insacca. L’urlo di gioia si spegne con amarezza. Che rabbia! LA FERALPISALÒ prende in mano le redini. Al 20’ un sinistro di Pesce crea problemi a Minelli, che rintuzza la minaccia in due tempi. Sottili toglie Guidetti e Baldassin, inserendo Maiorino e Altobelli. Nemmeno un attimo, e il Padova sblocca il punteggio, grazie all’azione personale di Ronaldo, che parte dal limite dell’area, supera il nuovo entrato Altobelli, anticipa Giani e fulmina De Lucia all’incrocio. Gli ospiti mettono dentro Miracoli e Mordini, al posto di Ceccarelli ed Eguelfi. Maiorino prova impensierire Minelli. La Feralpisalò va all’assalto, cercando il tutto per tutto con estrema generosità. Ne nascono mischie furibonde, con i bianco scudati che rispondono in contropiede. Finisce con tanto rammarico. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Sergio Zanca
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
86
Crotone
68
Spezia
61
Pordenone
58
Cittadella
58
Chievoverona
56
Pisa
54
Frosinone
54
Empoli
54
Salernitana
52
Venezia
50
Cremonese
49
Virtus Entella
48
Trapani
48
Cosenza
46
Ascoli
46
Pescara
45
Perugia
45
Juve Stabia
41
Livorno
21
Ascoli - Benevento
2-4
Chievoverona - Pescara
1-0
Cosenza - Juve Stabia
3-1
Cremonese - Pordenone
2-2
Frosinone - Pisa
1-1
Livorno - Empoli
0-2
Salernitana - Spezia
1-2
Trapani - Crotone
2-0
Venezia - Perugia
3-1
Virtus Entella - Cittadella
2-3