04 dicembre 2020

Sport

Chiudi

05.03.2020 Tags: Pallavolo

Impazienza Sarca Italia «Ora vogliamo giocare»

Il tecnico Roberto Zambonardi
Il tecnico Roberto Zambonardi

È andata meglio, in termini di calendario, alla Sarca Italia Chef Centrale del Latte. Rispetto alla Millenium, che a causa dell’allarme Coronavirus ha dovuto saltare 3 giornate di fila, i tucani hanno dovuto rinunciare a una sola partita, quella che avrebbe dovuto disputarsi contro l’Ortona, terza in classifica. Domenica 23 febbraio i campionati di A1 e A2 si erano fermata a causa della finale di Coppa Italia i cui protagonisti, all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno, erano stati proprio i tucani, che avevano poi dovuto cedere all’Olimpia Bergamo al tie break. Senza turni infrasettimanali in programma, l’unica gara in agenda era quella contro gli abruzzesi, che potrebbe essere recuperata mercoledì 11 o mercoledì 18 marzo: lo si saprà oggi dopo l’assemblea di Lega. Anche l’Atlantide, come la Valsabbina, ha comunque avuto l’opportunità di continuare ad allenarsi, anche se a porte chiuse: «Ma su questo c’è stata un po’ di confusione – spieha il tecnico Roberto Zambonardi –, alcuni mi hanno comunicato che l’attività sarebbe potuta riprendere anche per le altre squadre, altri avevano annunciato la ripresa di alcune partite, ma in verità senza l’ok da Governo e Regione gli unici autorizzati ad allenarci siamo noi della categoria nazionale, almeno per ora». Salvo nuovi cambi di rotta, la Sarca Italia riprenderà domenica al San Filippo, a porte chiuse, contro il Reggio Emilia: «A me l’idea di giocare a porte chiuse non piace troppo - continua il coach – , ma almeno proseguiremo il campionato. Già la pausa di una settimana crea problemi. Le competizioni internazionali non sono state posticipate e vanno avanti, i campionati si devono adeguare». IN EFFETTI un ulteriore rinvio potrebbe dare vita a rimodellamenti anche per i play-off, ai quali accedono le prime 8 classificate: «Fra il non giocare e il giocare a porte chiuse, scelgo senz’altro la seconda opzione – continua Zambonardi – , anche perché poi rischieremmo, per mancanza di tempo, di fare i play.off a gara secca». Per ora Brescia, 7ª in classifica, vi rientra a pieno titolo: ai play-off accedono infatti le prime 8 formazioni alla fine del girone di ritorno, e i tucani, a quota 28, hanno per 4 punti di vantaggio sull’ottava Materdomini Castellana Grotte, e 7 sul Mondovì, 9° a 21. In questa situazione di stallo, comunque, non è tempo di fare calcoli, anche perché ad oggi non c’è ancora certezza alcuna sul futuro: «Bisogna aspettare, noi ci stiamo comunque preparando e ne abbiamo approfittato per allenarci con qualità - dice Zambonardi –. Questo stacco ha i suoi pro e i suoi contro, ma ci stiamo preparando al meglio per affrontare Reggio Emilia e farci trovare pronti». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

B.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Salernitana
20
Lecce
18
Empoli
18
Spal
18
Venezia
17
Frosinone
16
Cittadella
14
Chievoverona
14
Monza
14
Pordenone
12
Brescia
9
L.r. Vicenza Virtus
8
Cosenza
8
Reggio Audace
8
Reggina
7
Pisa
7
Ascoli
5
Virtus Entella
5
Cremonese
4
Pescara
4
Brescia - Frosinone
1-2
Chievoverona - Lecce
1-2
Cosenza - Salernitana
0-1
Empoli - L.r. Vicenza Virtus
2-2
Monza - Reggina
1-0
Pescara - Pordenone
0-2
Pisa - Cittadella
1-4
Reggio Audace - Cremonese
1-1
Venezia - Ascoli
2-1
Virtus Entella - Spal
0-1