15 agosto 2020

Sport

Chiudi

07.12.2019

L’attacco non punge L’Inter rallenta la corsa Juve, prove di sorpasso

Lautaro Martinez prova a farsi largo nella metà campo romanista
Lautaro Martinez prova a farsi largo nella metà campo romanista

MILANO L’Inter ha frenato e la Juve potrebbe fare il controsorpasso. Questo è il succo di una partita equilibrata, che ha mostrato però qualche, limite dei nerazzurri contro un avversario ben organizzato che a tratti ha avuto il sopravvento in fatto di gioco. Un bella Roma, disinvolta e palleggiatrice, ha messo inizialmente in difficoltà un’Inter un pò involuta e poco propensa ad attaccare. Nell’ultimo quarto d’ora del primo tempo i nerazzurri hanno ripreso conoscenza e, grazie anche agli errori difensivi giallorossi, hanno creato occasioni non sfruttate adeguatamente. La coppia Lukaku-Lautaro stavolta non ha inciso decisamente sul risultato come in altre occasioni, ma l’avversario era diverso. In sostanza, pareggio è stato giusto, le occasioni da gol poche, il risultato ha lasciato intatte le chances delle due squadre. Per Conte, la possibilità di laurearsi campione d’inverno resta concreta, nonostante la mezza battuta d’arresto. Nelle prime battute, la Roma è apparsa disinvolta, nient’affatto intimidita. Un errore di Veretout ha poi regalato a Lukaku una palla che Mirante ha catturato sul tiro di sinistro del belga. Un incidente muscolare a Santon ha costretto Fonseca a far entrare Spinazzola. Nel palleggio bene la Roma con Veretout, Zaniolo (un ex abile anche nel tiro), Perotti, Diawara, Pellegrini… L’Inter ha avuto in B. Valero un punto di riferimento importante, mentre difficilmente la squadra giallorossa ha dato ai nerazzurri la possibilità di giocare o inscenare qualche contropiede. Un errore di Perotti ha messo Lukaku e Vecino in condizione di nuocere, ma non è successo nulla. Una leggerezza di Mirante ha dato a Brozovic la possibilità di segnare, ma il croato ha tirato alto. Insomma più emozioni che occasioni da rete, tutto sommato, nella prima parte della gara. Un problema alla schiena ha costretto Candreva a dare forfeit, sostituito da Lazaro nella ripresa. Un sinistro di Kolarov alto ha aperto le ostilità. Mirante, molto bravo, ha preso una parata di esterno destro di Vecino. L’Inter si è dimostrata più combattiva, ma la Roma ha risposto con Zaniolo (tiro deviato in angolo). La squadra di Fonseca ha insistito in avanti, creando alcune situazioni pericolose in area nerazzurra. Un destro di Biraghi è stato deviato. Al 22’ è entrato il febbricitante Dzeko al posto di Perotti. Mirante in uscita ha salvato su un’accelerazione di Lautaro. Sull’azione, proteste interiste per un mani di Mancini. Con l’ingresso di Dzeko, la Roma è sembrata più aggressiva, ma gol non se ne sono visti. Lautaro in chiusura ha ciccato una palla gol. Oggi la Juve avrà una chance per fare il contro sorpasso. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
86
Crotone
68
Spezia
61
Pordenone
58
Cittadella
58
Chievoverona
56
Pisa
54
Frosinone
54
Empoli
54
Salernitana
52
Venezia
50
Cremonese
49
Virtus Entella
48
Trapani
48
Cosenza
46
Ascoli
46
Pescara
45
Perugia
45
Juve Stabia
41
Livorno
21
Ascoli - Benevento
2-4
Chievoverona - Pescara
1-0
Cosenza - Juve Stabia
3-1
Cremonese - Pordenone
2-2
Frosinone - Pisa
1-1
Livorno - Empoli
0-2
Salernitana - Spezia
1-2
Trapani - Crotone
2-0
Venezia - Perugia
3-1
Virtus Entella - Cittadella
2-3