22 settembre 2019

Sport

Chiudi

15.04.2019

L’Orzinuovi non stecca e blinda il primato

Mirco  Turel ha giocato al massimo andando a segno con 12 punti che hanno portato alla vittoria
Mirco Turel ha giocato al massimo andando a segno con 12 punti che hanno portato alla vittoria

Orzinuovi non perde mai il controllo e vince una partita molto tesa e difficile contro Padova, intanto Cesena perde in casa contro Ozzano (54-67) e l’Agribertocchi è aritmeticamente capolista. Scarta in anticipo l’uovo di Pasqua un gruppo capace di rimanere sempre solido anche in situazioni molto difficili. I preparativi per i playoff iniziano nel migliore dei modi, potendo infatti contare sulle prime gare della serie sempre in casa. I primi minuti di gioco si compongono di una fase di studio molto stressante, che costringe quasi tutti i tiri di entrambe le compagini a stamparsi sul ferro. Sblocca il referto la tripla di Turel, riesce a rispondere solo al minuto successivo De Nicolao in transizione, ma la situazione rimane sempre molto equilibrata sui punteggi minimi. Le azioni passano e Orzinuovi cresce, tanto che dopo due contropiedi ben conclusi da Pipitone e Siberna è già tempo di un timeout per Padova (7-2 al 5’). Al rientro la partita trova ritmi molto più alti, con Bianchi e Tassinari a scambiare colpi alla pari con De Nicolao e Filippini. Quando suona la prima sirena la spunta leggermente l’Agribertocchi, che conduce 16-12 (10’). All’inizio del secondo quarto la tripla di Mastroianni promette già spettacolo, infatti a seguire Timperi e Filippini accendono uno scontro condotto a suon di penetrazioni e contropiedi molto fisici. Al 15’ la situazione rimane comunque in sostanziale parità (23-20) e coach Salieri opta per un timeout. Lo sblocco viene invocato subito da una bomba di Varaschin, seguita dai canestri di Siberna Timperi e Turel. Orzinuovi conduce a +12 al 19’ ma i canestri sono pochi e a vincere sono sempre le difese. Fino al 20’ si vede solo un’altra bomba di Motta e il tabellone manda tutti a riposo per la pausa lunga sul punteggio molto basso di 32-23. Al rientro dalla pausa lunga la tripla di Turel sembra indirizzare già il dominio orceano, poi Pipitone e un’altra tripla di Bianchi concludono il 7-2 che vuol dire +15 Agribertocchi al 23’ (40-25). Lo scontro rimane comunque acceso lo scontro, perché Piazza non intende arretrare di mezzo centimetro e, quando De Nicolao condisce il tutto con un canestro al 34’, Padova è sotto solo di uno (53-52). La difesa orceana stringe poi gli spazi, Siberna e Timperi intanto segnano due canestri e al 37’ è 57-52. Le ultime azioni son più animate, ma i canestri di Tassinari Timperi e Piazza mettono un punto esclamativo sulla gara. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Manuel Caldarese
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
10
Virtus Entella
10
Ascoli
9
Pisa
8
Perugia
8
Empoli
8
Pescara
7
Pordenone
6
Salernitana
6
Cremonese
6
Chievoverona
5
Crotone
5
Spezia
4
Venezia
4
Frosinone
4
Livorno
3
Cittadella
3
Cosenza
1
Juve Stabia
1
Trapani
0
Benevento - Cosenza
1-0
Chievoverona - Pisa
2-2
Cremonese - Crotone
2-1
Empoli - Cittadella
1-0
Frosinone - Venezia
1-1
Juve Stabia - Ascoli
1-5
Livorno - Pordenone
2-1
Pescara - Virtus Entella
1-1
Spezia - Perugia
2-2
Trapani - Salernitana