15 settembre 2019

Sport

Chiudi

10.07.2019

Atlantide, colpo da applausi: ecco Ristic

Tutta la grinta di Andrej Ristic, 21 anni: giocherà nell’Atlantide
Tutta la grinta di Andrej Ristic, 21 anni: giocherà nell’Atlantide

Colpo grosso dell’Atlantide Brescia. La società cittadina si assicura, per la prossima stagione di A2 maschile, il cartellino del forte schiacciatore-ricevitore Andrej Ristic, completando, come meglio non avrebbe potuto, il reparto di posto quattro. Il tecnico Roberto Zambonardi avrà a sua disposizione il confermato Alberto Cisolla, il nuovo acquisto Andrea Galliani e ora Ristic oltre a Paolo Crosatti e ai giovani Massimo Ostuzzi e Michele Bergoli. Una grande abbondanza e di qualità come mai prima d’ora. Ristic è nato nel 1998 a Napoli, dove suo padre Ljubisa si era trasferito, dopo 3 anni in Grecia (Paok Salonicco, Esperos e Ktisiron), per difendere i colori del Com Cavi Napoli in serie A1, e dove rimarrà fino al 2000 prima di trasferirsi a Salerno. Un anno in Germania (Friedrichshafen), poi un altro triennio in Italia (2 a Forlì e uno a Corigliano, in Calabria) e infine il rientro in Bosnia Erzegovina dove Andrej sceglie di seguire le orme paterne anche perché oltre alla stessa statura (192 centimetri) ha l’identica vocazione per il ruolo (schiacciatore-ricevitore) e caratteristiche tecniche molto simili: grandi capacità in ricezione (il padre Ljubisa ebbe oltre il 90 cento di positività in ricezione nelle due gare contro la Gabeca Fad Montichiari, nel 1997-98, pur perdendole entrambe per 3-0 e 3-1) e grandi manualità in attacco. In Italia Ristic arriva verso la fine del 2017 e a campionato in corso per dare una mano al Bolzano, ma il suo apporto, pur sostanzioso, si rivelerà inutile visto che il Mosca Bruno terminò malinconicamente il campionato all’ultimo posto. Da Bolzano a Leverano, in provincia di Lecce, per una nuova stagione di sofferenza nel corso della quale, nonostante la retrocessione in Serie A3, Andrej ha modo di mettersi in luce tanto da finire al terzo posto tra i pari ruolo, con una media di 18,2 punti a partita (419 totali), 34 ace, 30,7 per cento di ricezioni perfette su 781 palloni, 49 per cento in attacco su 721 colpi e 31 muri. ORA A BRESCIA Ristic intende confermare le sue qualità e per crescere ancora: «Sarà la mia prima volta con un team di fascia alta e sono eccitatissimo - dice Andrej Ristic -. Ho molta voglia di giocare a Brescia, dove è stata allestita una squadra che parte tra le favorite nel campionato di Serie A2. Una situazione nuova per me, una sfida che sono felice di poter raccogliere anche perché avere a disposizione l’esperienza di Alberto Cisolla è un’opportunità di crescita eccezionale e so molto bene che imparerò molto in questa annata». Zambonardi avrà invece l’imbarazzo della scelta: «Con il livello del campionato di A2 che caratterizzerà la prossima stagione, è fondamentale avere più giocatori validi che possano dare un contributo concreto – spiega il tecnico della formazione cittadina -. Sebbene sia molto giovane, Ristic è una banda già molto forte, capace di imporsi anche in seconda linea e in grado di darci una grossa mano sia in ricezione che in attacco. Sono molto soddisfatto del suo arrivo», la conclusione dell’allenatore Zambonardi. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Salvatore Messineo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Virtus Entella
9
Perugia
7
Ascoli
6
Salernitana
6
Pordenone
6
Benevento
4
Pisa
4
Chievoverona
4
Empoli
4
Crotone
4
Spezia
3
Pescara
3
Cremonese
3
Venezia
3
Frosinone
3
Cittadella
3
Cosenza
1
Juve Stabia
1
Livorno
0
Trapani
0
Ascoli - Livorno
2-0
Cittadella - Trapani
2-0
Cosenza - Pescara
Crotone - Empoli
Perugia - Juve Stabia
0-0
Pisa - Cremonese
Pordenone - Spezia
1-0
Salernitana - Benevento
Venezia - Chievoverona
0-2
Virtus Entella - Frosinone
1-0