21 settembre 2019

Sport

Chiudi

15.04.2019

Centrale Sferc, il grande sogno sfuma alla «bella»

Una schiacciata di Milan (Centrale Sferc) nel confronto sfortunato col Piacenza
Una schiacciata di Milan (Centrale Sferc) nel confronto sfortunato col Piacenza

Niente semifinale play off. Pesa come un macigno l’esito dell’avventura della Centrale Sferc McDonald’s Brescia per la qualificazione nella Superlega di pallavolo. Un’avventura che finisce a Piacenza nella «bella» contro gli atleti della Gas Sales. Vincono i favoriti, per 3-0 tra le mura di casa, contro una squadra, quella bresciana, che entra in campo combattiva ma che deve fare i conti con avversari solidi e aggressivi. Finisce così il grande campionato di A2 della Centrale, capace di mantenere i vertici della classifica vincendo 17 partite su 24 e di conquistare, oltre alla qualificazione in Coppa Italia (sfumata per la sconfitta in semifinale proprio contro il Piacenza), anche il quarto posto in classifica con 47 punti totali, a un solo punto di distanza dalla terza. «ABBIAMO dato vita a una bellissima stagione - conferma il tecnico della Centrale Roberto Zambonardi –; abbiamo raggiunto un traguardo per niente scontato, e di questo siamo soddisfatti». Nell’elenco delle soddisfazioni c’è anche quella di aver portato alla gara 3 dei play off una corazzata come Piacenza. «Piacenza è una squadra forte - continua Zambonardi -. Fino a quando riesci a sfruttare la tensione puoi prenderle qualcosa, ma loro oggi erano in gran forma, e dal secondo set hanno fatto il loro lavoro. C’è comunque da ricordare che abbiamo giocato con dei ragazzi fino all’anno scorso in B, e sono contento del risultato». Dopo un avvio equilibrato Sabbi inizia a carburare in battuta e dopo l’ace del 4-3 i bresciani si innervosiscono lasciando salire gli avversari sul 6-3. Dopo il 9-6 i padroni di casa diventano più imprecisi, e la McDonal’s si avvicina sul 10-9 con Milan: una battuta out e una ricezione sbagliata e gli ospiti perdono di nuovo terreno (12-9). Poi continuano a inseguire fino al 15-12, fino al muro e all’ace di Bisi che riporta su sul 15-14; ed è proprio il suo attacco a portare la squadra in parità sul 19-19. Da qui inizia una battaglia punto a punto, con Milan che combatte a rete; fino a quando la Centrale Sferc guadagna il primo set point grazie a una doppietta di Bisi. Mercorio però rimette tutto in gioco e si riprende a combattere, con l’Atlantide che annulla cinque set point (di cui 3 di Sabbi). Arriva ancora un errore al servizio che serve il 30-29 al Piacenza, e a quel punto Paris chiude con un muro su Rodella. Nel secondo parziale il Gas Sales ritrova la sua forma, con Sabbi che dopo il 3-2 riprende il suo monologo murando e attaccando ogni pallone (14-9). L’Atlantide fatica in difesa e non riesce a costruire un gioco efficace, e qualche sporadico punto di Bisi serve a poco (17-11). Tondo mette a terra la palla del 19-14, poi infila due aces che regalano il set point del 24-15. Candeli lo annulla con il primo tempo del 24-16, poi Canella mura Tiberti e chiude per 25-16. È SEMPRE dal 3-2 che il Gas Sales riprende ad allontanarsi nel terzo set, portandosi sul 7-3. Il time out chiesto da Zambonardi tenta di rimettere ordine nelle fila bresciane, ma i piacentini continuano a sbagliare pochissimo (10-3). A quel punto Signorelli suona la carica e con un attacco, un muro e un ace avvicina i compagni sull’11-7, ma Tondo e Sabbi rispondono (13-7), e un fallo fischiato a Bisi, un’invasione di Milan e una ricezione sbagliata portano il Piacenza sul 16-10. Qualcosa sembra muoversi quando Candeli mette a terra due punti: Bisi e Signorelli lo seguono e si arriva al 20-16, ma è troppo tardi, il Gas Sales non si ferma e chiude con una diagonale di Yudin per 25-19. •

Biancamaria Messineo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Virtus Entella
9
Benevento
7
Pisa
7
Perugia
7
Ascoli
6
Pordenone
6
Pescara
6
Salernitana
6
Empoli
5
Crotone
5
Chievoverona
4
Venezia
4
Frosinone
4
Spezia
3
Cremonese
3
Cittadella
3
Cosenza
1
Juve Stabia
1
Livorno
0
Trapani
0
Benevento - Cosenza
Chievoverona - Pisa
Cremonese - Crotone
Empoli - Cittadella
Frosinone - Venezia
1-1
Juve Stabia - Ascoli
Livorno - Pordenone
Pescara - Virtus Entella
Spezia - Perugia
Trapani - Salernitana