22 settembre 2019

Sport

Chiudi

07.04.2019

Il tie break dice Pisogne Bedizzole, che orgoglio!

Sara Cortelazzo (Pisogne)
Sara Cortelazzo (Pisogne)

L’Iseoserratura Pisogne vince un derby più duro del previsto. Il Bedizzole, più forte della sfortuna (in settimana si è infortunata anche Simpsi) e di un divario tecnico e fisico acclarato, porta le quotate avversarie fino al tie-break, conquistando un punto prezioso per la salvezza. Parte benissimo il Bedizzole (7-3), ma 2 ace di Cortelazzo e 2 attacchi di Dall’Acqua riequilibrano il punteggio. La battuta delle padrone di casa crea problemi alla ricezione sebina, ma quando il confronto si sposta sopra il nastro, la maggiore fisicità del Pisogne si concretizza nel sorpasso (13-15 con muri di Bortolot e Mazzoleni). Sul 14-21 il parziale sembra chiuso, ma una fiammata del Bedizzole, accesa da un grande turno in battuta di Tresoldi (2 ace) rimette tutto in discussione nei punti finali, dove però lo scarto di esperienza è decisivo a favore del Pisogne. ANCHE IL VANTAGGIO del Bedizzole nel secondo set (6-2) è propiziato da 3 punti di Tresoldi, e anche stavolta la formazione di casa si lascia riprendere: Bortolot va in battuta e propizia l’11-13 di Dall’Acqua, con il Bedizzole che fatica a reggere il confronto sulla palla alta. La formazione di casa ha il merito di non lasciare andare la partita: Crespi firma l’ace del 21-22, Tresoldi il muro del pareggio, Cometti e Gabrielli gelano il Pisogne con gli attacchi dell’1-1. Quando terzo set senza storia, nel quale il Bedizzole soffre il muro avversario e la battuta di Stroppa (anche fortunata, con 2 ace consecutivi sul nastro) sembra il preludio di un quarto parziale di pura formalità per il Pisogne, la formazione di casa sfodera una fase di muro-difesa incredibilmente solida e si gioca il quarto parziale punto a punto; il finale fortunatamente non è inficiato da 2 errori degli arbitri, visto che sono equamente spartiti (un attacco di Stroppa e uno di Marcone valutati male), e la contesa viene rimandata al tie-break dall’attacco di seconda di Bridi. Anche nel quinto set regna l’equilibrio, minato dallo 0-4 iniziale (3 punti Dall’Acqua): il Bedizzole torna ancora una volta in partita e cede solo nel finale, con Berlassini che entra in campo giusto per mettere a terra l’ace della vittoria. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Biancamaria Messineo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
10
Virtus Entella
10
Ascoli
9
Pisa
8
Perugia
8
Empoli
8
Pescara
7
Pordenone
6
Salernitana
6
Cremonese
6
Chievoverona
5
Crotone
5
Spezia
4
Venezia
4
Frosinone
4
Livorno
3
Cittadella
3
Cosenza
1
Juve Stabia
1
Trapani
0
Benevento - Cosenza
1-0
Chievoverona - Pisa
2-2
Cremonese - Crotone
2-1
Empoli - Cittadella
1-0
Frosinone - Venezia
1-1
Juve Stabia - Ascoli
1-5
Livorno - Pordenone
2-1
Pescara - Virtus Entella
1-1
Spezia - Perugia
2-2
Trapani - Salernitana