19 settembre 2019

Sport

Chiudi

14.04.2019

Il Valtrompia rompe il sortilegio e torna a sorridere

Il Valtrompia acciuffa per i capelli una bella vittoria (3-2) nell’ultima giornata prima delle vacanze di Pasqua, conquista due punti importanti e pesanti contro l’Ongina e aggancia al terzultimo posto il Vittorio Veneto Milano nel girone B della Serie B maschile. Una posizione che non è ancora salvezza, ma certo dà a Ponzoni e compagni la consapevolezza di poterla raggiungere. «Sono due punti essenziali – ammette Enrico Peli, tecnico dei Lupi -. Abbiamo giocato bene a tratti, ma alla fine siamo riusciti a portare a casa una bella vittoria». E dire che la gara non si era messa proprio bene perché un attimo prima di scendere in campo il Valtrompia deve fare a meno di Gamba, che accusa un giramento di testa, e deve schierare da opposto Castaldello, che opposto non è. Eppure il Valtrompia grazie ad una buona battuta (3 ace), al muro (2) e soprattutto agli errori avversari, riesce a vincere il primo set (25-22) e potrebbe portare a casa anche il secondo se non fosse per una battuta errata di Bonizzoni, che regala la seconda palla set agli avversari, e a Ponzoni, che commette in palleggio un fallo di doppia (24-26). A quel punto la partita cambia padrone anche perché Miranda imperversa dalla prima e dalla seconda linea e il Valtrompia non sa più come fermarlo (14-25). Vista la situazione Peli e Assini mettono in atto una pazza idea. Al posto di schierare Montanari da opposto come in tante altre partite («Non l’ho fatto perché ultimamente sta giocando bene da schiacciatore», dirà alla fine Peli) i due scelgono di far giocare Carrara al posto di Castaldello da finto opposto e sfruttare Montanari e Bonizzoni da opposti veri quando a turno sono in seconda linea. La mossa dà buoni risultati e il Valtrompia è di nuovo in partita, anzi riesce a pareggiare i conti, sfruttando nel finale l’attacco di Bonizzoni e al primo set ball una battuta vincente di Manera (25-23). Il Valtrompia conferma la stessa formazione anche nel tie break e i risultati sono confortanti (11-6), ma basta una leggera distrazione per ritrovarsi con gli avversari vicini (12-11). Due muri, uno di Agnellini e uno di Ponzoni danno al Valtrompia il primo match ball sfruttato al meglio da un attacco di Montanari alla prima occasione (15-12). Il sigillo ad una partita pazza ma importante in chiave salvezza. •

S.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Virtus Entella
9
Benevento
7
Pisa
7
Perugia
7
Ascoli
6
Pordenone
6
Pescara
6
Salernitana
6
Empoli
5
Crotone
5
Chievoverona
4
Spezia
3
Venezia
3
Cremonese
3
Frosinone
3
Cittadella
3
Cosenza
1
Juve Stabia
1
Livorno
0
Trapani
0
Ascoli - Livorno
2-0
Cittadella - Trapani
2-0
Cosenza - Pescara
1-2
Crotone - Empoli
0-0
Perugia - Juve Stabia
0-0
Pisa - Cremonese
4-1
Pordenone - Spezia
1-0
Salernitana - Benevento
0-2
Venezia - Chievoverona
0-2
Virtus Entella - Frosinone
1-0