19 giugno 2019

Sport

Chiudi

23.01.2019

L’An Brescia
è alla pari con
le grandi d’Europa

Nicholas Presciutti: protagonista con la doppietta realizzata al Ferencvaros a Budapest
Nicholas Presciutti: protagonista con la doppietta realizzata al Ferencvaros a Budapest

Che amarezza per un’An Brescia gigante, capace di sfiorare l’impresa a Budapest e raggiunta soltanto a fil di sirena da una rete di Mitrovic che punisce troppo severamente il sette biancazzurro. Dopo l’importante pareggio a Barcellona la formazione allenata da Alessandro Bovo esce indenne anche dalla difficilissima trasferta contro il Ferencvaros; ma se alla vigilia Presciutti e compagni avrebbero firmato anche con i gomiti per un pareggio, resta in loro adesso la grande delusione per una vittoria che avrebbe potuto rivelarsi davvero fondamentale per la conquista non solo della qualificazione alla Final Eight di Hannover, ma anche di un posto d’onore nel proprio girone. DA QUESTA GARA, però, le calottine bresciane escono con una maggiore consapevolezza della propria forza: non sono più loro a dover temere le altre squadre, ma sono gli altri a dover temere i leoni bresciani. Manca davvero pochissimo all’An Brescia per consacrarsi fra i grandi club d’Europa, e in attesa delle tre gare in programma oggi, Presciutti e compagni salgono al secondo posto in classifica, posizione che con ogni probabilità perderanno stasera quando il Barceloneta batterà lo Steaua Bucarest, ma poco importa. La prova offerta dai giocatori di Bovo è di grande quantità ma anche di grande qualità: in difesa in primis, ma anche in attacco dove a brillare non è solo Figlioli, ma anche i fratelli Presciutti. I gol di Nicholas, in particolare, sono di pregevole fattura. Ma è tutto il collettivo a meritare un grande elogio. Sono i padroni di casa a passare in vantaggio con Younger, che colpisce alla prima occasione offensiva, ma è Presciutti in controfuga a pareggiare subito il conto. Poi è Brescia a portarsi in vantaggio, con Vukcevic, servito al bacio da Janovic, alla prima superiorità numerica. La controreplica ungherese arriva con Vamos, sul primo palo, in analoga occasione di vantaggio numerico. E il mancino si ripete un paio di minuti per il vantaggio del Ferencvaros. In apertura della seconda ripresa è Figlioli a squassare la rete di Vogel con un missile dei suoi. La risposta dei padroni di casa arriva per mano di Pohl, servito da Varga. Poi è Nicholas Presciutti a colpire da lontano e dopo aver subito una carica dal diretto avversario; i padroni di casa però, sono incontenibili con l’uomo in più e passano ancora con Younger.

AL CAMBIO DI VASCA gli ungheresi provano a fuggire, ancora con Vamos, nuovamente con l’uomo in più. Janovic guadagna un rigore sullo stesso Vamos, che Figlioli trasforma in maniera impeccabile. Poi è ancora Nicholas Presciutti a salire in cattedra e a trovare il pareggio con un autentico siluro. Nell’ultimo quarto è l’An Brescia a mettere la freccia, grazie capitan Presciutti con una deviazione al volo. Poi Figlioli, dalla distanza, ad illudere i suoi portandoli sul +2. A 45 secondi dalla fine Kallay trova il 7-8. Sembra comunque fatta, ma è Mitrovic a punire il Brescia al suono sella sirena. Fra quindici giorni a Mompiano andrà in scena la rivincita e c’è da giurare che sarà una nuova grande battaglia.

Fabrizio Vertua
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Brescia
67
Lecce
66
Palermo
63
Benevento
60
Pescara
55
Hellas Verona
52
Cittadella
51
Spezia
51
Perugia
50
Cremonese
49
Cosenza
46
Crotone
43
Ascoli
43
Livorno
39
Venezia
38
Salernitana
38
Foggia
37
Padova
31
Carpi
29
Brescia - Benevento
2-3
Carpi - Venezia
2-3
Crotone - Ascoli
3-0
Hellas Verona - Foggia
2-1
Lecce - Spezia
2-1
Padova - Livorno
1-1
Palermo - Cittadella
2-2
Perugia - Cremonese
3-1
Pescara - Salernitana
2-0
Cosenza - [ha Riposato]