19 agosto 2019

Sport

Chiudi

24.06.2019

La Centrale Sferc ricomincia con Zito

La formazione cittadina si affiderà anche l’anno prossimo all’esperienza di Alberto CisollaGiuseppe Zito, in maglia Lamezia, ritorna a giocare nel BrescianoIl tecnico Roberto Zambonardi si aspetta molto dal neo arrivato
La formazione cittadina si affiderà anche l’anno prossimo all’esperienza di Alberto CisollaGiuseppe Zito, in maglia Lamezia, ritorna a giocare nel BrescianoIl tecnico Roberto Zambonardi si aspetta molto dal neo arrivato

Il dolore e la commozione per la scomparsa del presidente Giuseppe Zambonardi non si sono certo sopiti, ma lo sport è implacabile e una delle sue regole dice che lo spettacolo deve andare avanti. E siamo convinti che così avrebbe voluto anche il «pres», un vero uomo di sport. La stagione 2019-2020 è ancora lontana, ma tempo da perdere non ce n’è e così anche in casa Atlantide Brescia si è alle prese con il mercato. E nelle scorse ore la Centrale Sferc ha concluso la prima trattativa. LA SOCIETÀ cittadina, che disputerà il campionato di A2 anche nella prossima stagione, ha definito l'accordo Giuseppe «Peppe» Zito. Il forte ed esperto libero siciliano di Nicosia arriva così in città dopo le stagioni già vissute a Montichiari dove ha giocato dal 2007 al 2009. Zito prenderà il posto di Leonardo Scanferla che si è accasato alla neo promossa Piacenza in Superlega. «Non potevo dire di no all’offerta di Brescia - spiega con molto entusiasmo Zito - Avevo altre proposte ma l'idea di tornare al nord in una società del calibro dell'Atlantide, una delle principali realtà pallavolistiche italiane, mi ha subito conquistato. Con la squadra che stiamo allestendo penso che potremo puntare ai play off e forse anche a qualcosa di più». Zito non vuole nascondere le ambizioni. « Se mi posso sbilanciare dico che puntiamo ai primi cinque posti- ammette - Va però ricordato che il prossimo campionato di A2, dopo la creazione della A3, sarà molto complicato perché di fatto composto da tutte le migliori squadre di quest'anno». LA CARRIERA di Giuseppe Zito, che compirà 30 il prossimo 30 novembre, inizia nella squadra di Nicosia dei Diavoli Rosa 14 anni fa. Nel 2007, a soli diciassette anni il grande salto al nord in una squadra di A1 come l’Acqua Paradiso Montichiari per fare da secondo a Loris Manià in una squadra composta dal giovane De Cecco, allora diciannovenne, e al più esperto Simone Tiberti, che ancora una volta si troverà come compagno di squadra a Brescia. Zito a Montichiari rimane due stagioni per poi passare a Bastia Umbra. Successivamente il libero siciliano ha giocato a Monza, Pizzo Calabro, Ortona, Cosenza, Cinquefrondi e nell’ultima stagione ha indossato la maglia della Conad Lamezia con cui ha giocato il campionato di serie A2. «Sarà bellissimo tornare nel Bresciano – spiega - Era un mio desiderio tornare nella vostra provincia dove mi trovai davvero bene e Brescia lo ha esaudito. Ne sono felicissimo e non vedo l'ora di vestire questa nuova maglia». L'ALLENATORE Roberto Zambonardi non ha dubbi nel presentare il nuovo libero della squadra: «Zito è un giocatore che ci ha impressionato quando quest'anno lo abbiamo incontrato sia per le sua capacità tecniche in ricezione, sia per la gestione del reparto difensivo. Siamo soddisfatti del suo arrivo». •

Salvatore Messineo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1