06 luglio 2020

Sport

Chiudi

09.03.2020 Tags: Pallavolo

La Sarca riempie il vuoto e fa la spesa alla Conad

I giocatori della Sarca Italia abbozzano il «cinque» con il piede dopo un punto: una misura anti contagio
I giocatori della Sarca Italia abbozzano il «cinque» con il piede dopo un punto: una misura anti contagio

Biancamaria Messineo Dai novemila spettatori che si erano raccolti nell’Unipol Arena di Bologna al vuoto che ha caratterizzato ieri gli spalti del Pala Sanfilippo. È stato davvero un bel salto quello fatto dallo sfondo; ma l’assenza del tifo non ha impedito alla Sarca Italia Chef Centrale del Latte di centrare l’obiettivo vittoria contro la penultima della classe Reggio Emilia. E ora i play-off sono a un passo. La nona di ritorno della A2 maschile si svolge a porte chiuse, in un’atmosfera strana che per fortuna non distrae i bresciani. I quali a parte qualche imprecisione di troppo, specialmente in battuta, conquistano la seconda consecutiva di campionato (dopo quella di tre settimane fa contro il Peimar Calci); la prima dopo il 2-3 in finale di Coppa Italia. Un risultato che si traduce in tre punti tondi, anche se purtroppo non comporta nessun movimento in classifica per via della contemporanea vittoria del Santa Croce sull’Ortona. Con un muro di Cisolla e un attacco di Bisi l’Atlantide inaugura il primo set con un 4-1, e poi procede senza problemi fino al 10-5, quando Bellini si fa sotto e porta i compagni sul 12-10. Una ricezione imprecisa e uno Zingel in forma avvicinano ancora di più la Conad (12-11), che con Bellini rimane attaccata fino al 13-12. Ma un errore in battuta ospite, un maniout di Galliani e un muro di Mijatovic su Mattei riportano l’Atlantide in orbita, e dopo il 16-12 la formazione di casa non si ferma più. Gli attacchi del Brescia sono inarrestabili e il muro fa passare pochi palloni. Bisi è davvero insidioso, la ricezione non lascia andare nemmeno una palla e gli emiliani sono anche troppo fallosi. È proprio un loro errore in battuta a consegnare il set su 25-18. Nel secondo parziale gli avversari riducono l’imprecisione e iniziano a ribattere su ogni punto (8-8), ma poi arriva una grande azione di Cisolla grazie alla quale i tucani passano avanti e poi non si fermano più: nonostante un Bellini dispettoso, Bisi, Cisolla e Festi continuano la loro opera a rete (23-17), mentre il Reggio Emilia regala troppi punti, specialmente in battuta. È quella di Fabi a siglare il 24-19; poi Bisi chiude con una diagonale sul 25-20. IL TERZO parziale è un continuo inseguimento, con Galliani e Cisolla i tucani rimangono avanti sull’8-6, poi Zingel si scatena, avvicina i suoi nel punteggio e avvia una fase di gioco punto a punto che prosegue fino al 21 pari. Una ricezione sbagliata del Brescia porta per la prima volta avanti gli avversari, che con un ace di Bellini si allontanano sul 21-23. Ippolito guadagna anche il primo set point con il maniout del 22-24, ma un errore in battuta e un attacco di Bisi riportano i bresciani in parità sul 24-24. A quel punto ancora Ippolito decide di dare il meglio di sé, e con una palla appoggiata e una forte diagonale conquista il 2-1. La lotta prosegue fino all’inizio del quarto parziale; poi la Sarca aumenta il vantaggio con la parallela di Galliani (7-5). Non è ancora finita, e Zingel prova a intromettersi: gli rispondono l’attacco di Mijatovic e il suo ace che tolgono di mezzo ogni dubbio (12-8). A quel punto poi Festi e Galliani tornano a essere affilati, e grazie a un break di 5-0 il punteggio sale sul 20-12. Un calo di attenzione bresciano porta però nuovamente sulla ribalta gli avversari, che con due ace di Ippolito si avvicinano sul 21-16. Nel finale la Conad fa altri tre punti, poi la battuta sbagliata di Dolfo segna il successo della Sarca sul 25-19. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
76
Crotone
55
Cittadella
52
Pordenone
52
Frosinone
51
Spezia
50
Salernitana
47
Chievoverona
46
Pisa
46
Empoli
45
Virtus Entella
42
Perugia
40
Pescara
39
Venezia
39
Cremonese
37
Ascoli
36
Juve Stabia
36
Trapani
33
Cosenza
31
Livorno
21
Cosenza - Ascoli
0-1
Cremonese - Pescara
1-0
Crotone - Benevento
3-0
Frosinone - Spezia
2-1
Perugia - Pordenone
1-2
Pisa - Cittadella
2-0
Salernitana - Juve Stabia
2-1
Trapani - Livorno
2-1
Venezia - Empoli
0-2
Virtus Entella - Chievoverona
1-1