15 dicembre 2019

Sport

Chiudi

11.11.2019

Sarca Italia ingrana la terza e sale in seconda posizione

L’esultanza dei bresciani dopo un punto messo a segnoIl centrale Roberto  Festi è stato molto efficace anche in battuta nella gara di Lauria
L’esultanza dei bresciani dopo un punto messo a segnoIl centrale Roberto Festi è stato molto efficace anche in battuta nella gara di Lauria

Dieci mesi e 4 giorni dopo l’unica sconfitta subita in Calabria contro il Lagonegro, la Sarca Italia Chef torna con il piglio da professore e piazza un netto 3-0, portando a sei le vittorie contro i calabresi e a tre quelle consecutive di questo campionato. Un successo davvero ineccepibile, frutto di una prestazione di livello superiore in tutti i fondamentali. Dalla battuta (5 ace a 1) al muro (11-3), dalla ricezione (33% di perfezione a 26) all’attacco (55% di positività a 51). Una vittoria da tre punti che avvicina Brescia alla vetta: è sempre seconda ma ad un solo punto dalla capolista Ortona. Una prestazione con una piccola sbavatura nel corso del primo set quando in vantaggio per 11-7, la squadra di Zambonardi ha subito un parziale di 0-4 (11-11). Ma il Brescia sceso a Lauria da quel momento gioca con una continuità impressionante affidandosi non ad un singolo, ma a tutta la squadra e non è un caso che i 17 punti del primo set siano equamente distribuiti. Ed è ogni singolo atleta a dare il suo contributo: da Candeli che prova a rimettere avanti il Brescia (14-12), a Cisolla che in attacco non sbaglia una palla (16-13), a Tiberti che si prende la «licenza» di schiacciare nei tre metri (19-14). Per non parlare di Festi che dialoga sempre meglio con il palleggiatore Tiberti (21-16) oltre ad aver migliorato il servizio (2 ace e un errore). Insomma i calabresi non possono fare altro che alzare bandiera bianca (25-18). BRESCIA NON si scompone neppure nel secondo set, quando i calabresi tentano, sul 17-21, un recupero che sembrerebbe miracolistico. Sul 19-21 Zambonardi pesca Ristic dalla panchina per Bisi (una mossa che può essere utile anche in futuro perché dà man forte in ricezione e lascia l’attacco sempre di alto livello) e il bosniaco riceve e attacca in modo perfetto allontanando il pericolo. A chiudere i conti ci pensano uno straripante Galliani (60 per cento in attacco) e un Bisi perforante al servizio (25-21). Il pubblico incita i propri beniamini che restano in partita fino sull’11-9, poi è la coppia Galliani-Cisolla a mettere fieno in cascina (14-9). E’ Festi a incaricarsi di chiudere la pratica (25-17) e dare alla Sarca Italia Chef la terza vittoria di fila e la meritata vendetta. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Salvatore Messineo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
37
Frosinone
26
Pordenone
25
Virtus Entella
25
Cittadella
25
Ascoli
24
Chievoverona
24
Perugia
23
Crotone
22
Pescara
21
Empoli
21
Pisa
20
Spezia
20
Salernitana
19
Venezia
19
Cremonese
17
Juve Stabia
17
Cosenza
14
Trapani
13
Livorno
11
Ascoli - Cittadella
1-0
Chievoverona - Juve Stabia
2-3
Cosenza - Pordenone
Cremonese - Perugia
Frosinone - Pescara
2-0
Livorno - Benevento
0-2
Salernitana - Crotone
Trapani - Pisa
Venezia - Spezia
0-0
Virtus Entella - Empoli
2-0