06 luglio 2020

Sport

Chiudi

30.03.2020 Tags: Pallavolo

Valsabbina e Sarca Italia, i diari della quarantena

Jessica Rivero e Maria Segura sul terrazzino dell’appartamento che condividono in questi giorniGiuseppe Zito e Roberto Festi: giorni di quarantena a metà per i due giocatori della Sarca Italia
Jessica Rivero e Maria Segura sul terrazzino dell’appartamento che condividono in questi giorniGiuseppe Zito e Roberto Festi: giorni di quarantena a metà per i due giocatori della Sarca Italia

Biancamaria Messineo Sono due le giocatrici che da due settimane ormai hanno lasciato la Banca Valsabbina Millenium. Ma per due straniere che se ne sono andate, altrettante hanno deciso di rimanere. A controbilanciare le partenze delle centrali Kelsey Veltman e Symone Speech, la prima canadese, la seconda statunitense, tornate nei loro Paesi d’origine, ci hanno pensato le spagnole Jessica Rivero e Maria Segura, compagne di squadra, di ruolo - entrambe sono schiacciatrici - e praticamente inseparabili. RIVERO E SEGURA si conoscono da ormai 11 anni, e da 3 settimane vivono assieme nell’appartamento messo a disposizione dalla Millenium per affrontare le lunghe giornate di quarantena. Una scelta consapevole e quanto mai azzeccata quella di non lasciare Brescia, soprattutto ora che la Spagna è messa a dura prova dalle migliaia di contagi che aumentano vertiginosamente giorno dopo giorno. «Abbiamo fatto la cosa più giusta - conferma Rivero, originaria di Gran Canaria - La situazione in Spagna adesso è persino peggiore. Fortunatamente ero riuscita ad avvisare amici e parenti informandoli sulla gravità della pandemia, così si sono rinchiusi in casa prima ancora che il Governo spagnolo desse l’ordine di farlo». TORNANDO A BRESCIA, Rivero e Segura, come tantissimi atleti in questi giorni, stanno provando a non perdere il ritmo e la condizione con pesi ed esercizi. «Anche perché non sappiamo come finirà la questione campionato - prosegue Rivero - Per ora studio per il C2 avanzato di italiano e mi porto avanti con gli esami di Pedagogia». Così come la compagna d’appartamento Maria Segura: «Sto finendo un master in nutrizione e a giugno mi dovrei laureare - rivela la schiacciatrice, classe 1992 - Qui stiamo bene, ma penso a mio padre che lavora come dottore a Barcellona e a mio fratello che fa lo stesso all’ospedale Molinette di Torino». LA SITUAZIONE, per quanto all’apparenza serena, non può non tenere conto dell’ombra che è calata sul futuro. «Se dovessero decidere di farci ricominciare - ipotizza Segura - dovrebbero darci del tempo per farci recuperare e allenare tutte assieme. Ma sarebbe comunque difficile considerando che i giorni passano. Da un lato vorrei che il campionato ricominciasse presto perché vorrebbe dire che sarebbe tutto passato, dall’altro dubito che si potrà iniziare di nuovo». L’ultima partita della Valsabbina risale a quel pazzo sabato 7 marzo a Treviso contro Conegliano: durante la gara era stata diffusa la bozza del nuovo decreto del Governo che rivelava l’imminente chiusura della Lombardia; da lì, a fine gara, era partita la corsa per rientrare al più presto. Poi lo stop alla regular season e qualche passo avanti e indietro sulla possibilità di allenarsi in palestra, fino alla decisione della società bresciana di far rimanere a casa le ragazze. Per ora rimangono i contatti con le altre giocatrici via whatsapp, con l’allenatore Enrico Mazzola e con il preparatore atletico per l’aggiornamento sulle condizioni fisiche. «Mi manca giocare e mi manca la palla», ammette Rivero. «Ma prima di tutto - le fa eco Segura - dobbiamo sperare che si concluda tutto il prima possibile e che questa emergenza diventi solo un brutto ricordo». Quando? Impossibile dirlo. Mentre il tempo, inesorabilmente, passa. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
76
Crotone
55
Cittadella
52
Pordenone
52
Frosinone
51
Spezia
50
Salernitana
47
Chievoverona
46
Pisa
46
Empoli
45
Virtus Entella
42
Perugia
40
Pescara
39
Venezia
39
Cremonese
37
Ascoli
36
Juve Stabia
36
Trapani
33
Cosenza
31
Livorno
21
Cosenza - Ascoli
0-1
Cremonese - Pescara
1-0
Crotone - Benevento
3-0
Frosinone - Spezia
2-1
Perugia - Pordenone
1-2
Pisa - Cittadella
2-0
Salernitana - Juve Stabia
2-1
Trapani - Livorno
2-1
Venezia - Empoli
0-2
Virtus Entella - Chievoverona
1-1