13 agosto 2020

Sport

Chiudi

01.12.2019

Valsabbina per ripartire, Sarca Italia per stupire

Jessica Rivero: al rientro
Jessica Rivero: al rientro

Si torna in trasferta, si torna per vincere. È con questo spirito che la Banca Valsabbina Millenium Brescia scenderà in campo alle 17, per la nona giornata di Serie A1 femminile e per la sua quinta partita stagionale fuori casa. LA SFIDA. Ad aprire le porte alla Millenium sarà la Saugella Monza, che ospiterà le bresciane nel palazzetto Salvador Allende di Cinisello Balsamo anziché nell’indisponibile Candy Arena. Le leonesse dovranno tirare fuori gli artigli per tornare a vincere dopo tre sconfitte consecutive e guadagnare qualche punto per smuovere la classifica (attualmente sono all’ottavo posto). Ma non sarà per nulla facile: Monza è un’armata che alle spalle ha una Challenge Cup, oltre che una semifinale scudetto giocata lo scorso anno; dopo l’arrivo in panchina di coach Massimo Dagioni, la formazione è stata rinnovata e da qualche settimana ha iniziato a ingranare, centrando, nelle ultime tre partite, tre vittorie (Filottrano, Casalmaggiore e Novara, quest’ultima finita 1-3). Ma se tre è il numero perfetto, allora è d’obbligo per Brescia cambiare rotta dopo le battute d’arresto di Casalmaggiore, Perugia e Filottrano. Senza contare che un altro numero tre sarà calato per forza: in quattro gare disputate in trasferta dalla formazione di coach Mazzola, sono arrivate due vittorie e due sconfitte. IL RIENTRO. Mingardi e compagne potranno contare nuovamente sulla schiacciatrice Jessica Rivero, rientrata dopo il problema muscolare, e dovranno spingere al massimo per far pendere l’ago della bilancia dalla loro parte. «Sarà una gara difficilissima, quasi impossibile - ammette il tecnico Enrico Mazzola, che Monza l’ha allenata dal 2012 al 2014, portandola in A2 e sfiorando poi la promozione in A1 - Ci siamo preparati come al solito, sia studiando le avversarie, sia sul piano atletico e tattico, ma affrontiamo una squadra che è tornata a correre dopo un inizio complicato. Non a caso nell’ultimo turno hanno castigato Novara». Tra chi ha esultato domenica scorsa c’è anche Anna Danesi, la campionessa bresciana a Monza dalla scorsa estate dopo tre anni a Conegliano: in tre set ha messo a terra ben 10 punti, compresi 4 muri vincenti. Ma ci saranno da tenere sotto stretta osservazione anche la confermata opposta Serena Ortolani, autrice di 14 punti contro Novara, assieme alle schiacciatrici Hanna Orthmann e Floortje Meijners (da Busto Arsizio), che di palle a terra ne hanno messe 16. Infine la ex di turno, la palleggiatrice Isabella Di Iulio. Sarà fondamentale rimanere concentrate e crederci fino in fondo. «La squadra dovrà rischiare e giocare bene in ogni fondamentale - conclude Mazzola - Senza tentennamenti, a viso aperto: noi ci proveremo». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Biancamaria Messineo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
86
Crotone
68
Spezia
61
Pordenone
58
Cittadella
58
Chievoverona
56
Pisa
54
Frosinone
54
Empoli
54
Salernitana
52
Venezia
50
Cremonese
49
Virtus Entella
48
Trapani
48
Cosenza
46
Ascoli
46
Pescara
45
Perugia
45
Juve Stabia
41
Livorno
21
Ascoli - Benevento
2-4
Chievoverona - Pescara
1-0
Cosenza - Juve Stabia
3-1
Cremonese - Pordenone
2-2
Frosinone - Pisa
1-1
Livorno - Empoli
0-2
Salernitana - Spezia
1-2
Trapani - Crotone
2-0
Venezia - Perugia
3-1
Virtus Entella - Cittadella
2-3