31 maggio 2020

Sport

Chiudi

05.03.2020

Valsabbina, sospiro di sollievo: non cambia la formula play-off

La Banca Valsabbina Millenium è ferma da 3 settimane
La Banca Valsabbina Millenium è ferma da 3 settimane

Biancamaria Messineo Si allunga il campionato per la Banca Valsabbina Millenium Brescia ma i play-off rimangono accessibili alle prime 12 squadre in lista. I recuperi posticiperanno la chiusura della A1 femminile, ma non hanno cambiato quanto si era stabilito a inizio stagione riguardo agli spareggi-scudetto, il cui inizio è stato solo ritardato di qualche giorno. Mercoledì 18 marzo si svolgerà Brescia-Perugia, il primo aprile Filottrano-Brescia e il 4 o il 5 (ancora non si sa con certezza) Brescia-Monza. L’ultima settimana di campionato sarà quindi pesante ma almeno, per ora, si può festeggiare doppiamente: sia per la conferma di poter riprendere con certezza, anche se a porte chiuse, sia per la possibilità di partecipare ai play-off. L’assemblea dei club di Serie A1, svoltasi ieri, ha infatti confermato l’accesso ai play-off per le prime 12 squadre in classifica (tutte tranne le 2 destinate alla retrocessione), eliminando così i timori della Millenium. La paura era giustificata perché, con il calendario più lungo e quindi con meno tempo per disputare tutte le gare, le squadre in corsa per i play-off avrebbero potuto essere solo le prime 8. Invece tutto è andato per il meglio, con 11 squadre su 14 che, al voto dell’assemblea delle società di A1, hanno confermato la formula approvata a inizio stagione. Gli ottavi, con le formazioni classificate tra il 5° e il 12° posto, cominceranno mercoledì 8 aprile. Il ritorno si svolgerà 3 giorni dopo, sabato 11, sul campo delle migliori classificate. Le 4 vincenti passeranno ai quarti, con le prime 4 della classifica: si giocherà, al meglio delle tre gare, mercoledì 15, domenica 19 e mercoledì 22 aprile. A proposito di classifica, la Valsabbina è 11ª con 21 punti, 2 di svantaggio dal Cuneo, 10°, e 3 da Firenze e Bergamo, rispettivamente 9° e 8°, e ancora non c’è la certezza artimetica della salvezza: «Le gare contro Perugia e Filottrano erano importanti in chiave salvezza - dice il direttore generale Emanuele Catania -, si spera che queste modifiche al calendario non falsino troppo la situazione. Siamo stati fermi per giorni, si rischia di perdere il ritmo». A CAUSA dell’emergenza Coronavirus, le leonesse hanno perso 3 giornate ma, al contrario di tutte le altre squadre di B, C e D, hanno potuto allenarsi a porte chiuse. E a porte chiuse sarà anche il prossimo incontro, il primo dopo la sospensione della stagione, in programma sabato alle 20.30 a casa del Conegliano: «Sì, noi ci stiamo continuando ad allenare e quindi ci stiamo preparando. I nostri tifosi avevano già preparato l’autobus per la trasferta, ma hanno dovuto annullare tutto». Tifosi o no, comunque si giocherà, e sarà difficile: non solo perché si rientrerà dopo 2 settimane di stop, ma soprattutto perché si riparte contro la squadra più forte. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
69
Crotone
49
Frosinone
47
Pordenone
45
Spezia
44
Cittadella
43
Salernitana
42
Chievoverona
41
Empoli
40
Virtus Entella
38
Pisa
36
Juve Stabia
36
Perugia
36
Pescara
35
Ascoli
32
Venezia
32
Cremonese
30
Trapani
25
Cosenza
24
Livorno
18
Benevento - Pescara
4-0
Chievoverona - Cosenza
2-0
Cittadella - Pordenone
0-2
Empoli - Trapani
1-1
Frosinone - Cremonese
0-2
Juve Stabia - Spezia
3-1
Perugia - Salernitana
1-0
Pisa - Livorno
1-0
Venezia - Crotone
1-3
Virtus Entella - Ascoli
3-0