22 maggio 2019

Sport

Chiudi

13.04.2019

Calvisano, un derby per restare in vetta

Andrea Martani, 22 anni, in azione:  190 centimetri per 99 chilogrammi di potenza per la terza linea
Andrea Martani, 22 anni, in azione: 190 centimetri per 99 chilogrammi di potenza per la terza linea

Il campionato di Top 12 entra nelle sue battute finali, e il penultimo turno della regular season è quello che offre il sempre sentito derby tra Calvisano e Viadana. Con kick-off alle 16, il Pata Stadium offre la sfida tra due società che, sebbene ormai da diverse stagioni lottino per obiettivi differenti, hanno scritto pagine importanti del nostro rugby e il cui confronto ha spesso superato l’aspetto tecnico. Se da un lato i mantovani raggiungono la Bassa senza più nulla da chiedere alla loro annata, dall’altro il Kawasaki Robot di Massimo Brunello ha bisogno di un successo per confermare il primato in classifica. REDUCE dall’affermazione contro Mogliano, Chiesa e compagni inaugurano oggi un piccolo tour de force che riserverà ai gialloneri le ultime due uscite della regular season e la finale di ritorno del Continental Shield: tre settimane di alta tensione nelle quali, oltre a strappare il pass per la Challenge Cup, Calvisano è chiamato a chiudere la stagione in vetta. Nonostante la vittoria e il punto bonus, contro Mogliano i ragazzi di Brunello hanno sofferto più del dovuto, costretti a fare i conti con una mischia, quella trevigiana, tra le più rodate del campionato. Tutto bene quel che finisce bene, ma nell’ultima sfida si è visto in campo un Calvisano stanco e privo di risorse dopo le fatiche spese nei big-match con Petrarca e Rovigo. Viadana si presenta al derby senza stimoli e aspettative dopo che l’obiettivo play-off è sfumato da mesi, ma i gialloneri sono chiamati a prestare massima attenzione alla sfida e a chiudere gli impegni casalinghi con una vittoria che possa mantenere a distanza l’insidioso Rovigo. A complicare le tappe di avvicinamento di una sfida tra due società che sono sorte a poca distanza di anni e che hanno sempre guardato nel giardino dell’altra, pesano anche i guai fisici di Vunisa, Archetti e Cavalieri che non saranno della sfida e costringono dunque Massimo Brunello a disegnare una formazione d’emergenza. Con il tecnico squalificato, è toccato al team manager Marco Gavazzi presentare il derby: «Ci aspetta una gara difficile e resa ancora più complicata dagli ultimi infortuni. I ragazzi sono a conoscenza dei vantaggi di chiudere la stagione al primo posto, quindi metteranno tutto l’impegno necessario per superare Viadana che, pur non avendo più nulla da raggiungere, ci metterà il giusto agonismo. Il derby è sempre una partita speciale, quindi sono sicuro che anche questa volta sarà una sfida animata da grandi aspettative e da grande atletismo». Nel quindici titolare Brunello torna ad affidarsi dal primo minuto a Bruno, De Santis, e Susio, nei trequarti; in avanti, conferme per Koffi, con Biancotti che, in prima linea, farà coppia con Luccardi e Brarda. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Andrea Dimasi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Brescia
67
Lecce
66
Palermo
63
Benevento
60
Pescara
55
Hellas Verona
52
Cittadella
51
Spezia
51
Perugia
50
Cremonese
49
Cosenza
46
Crotone
43
Ascoli
43
Livorno
39
Venezia
38
Salernitana
38
Foggia
37
Padova
31
Carpi
29
Brescia - Benevento
2-3
Carpi - Venezia
2-3
Crotone - Ascoli
3-0
Hellas Verona - Foggia
2-1
Lecce - Spezia
2-1
Padova - Livorno
1-1
Palermo - Cittadella
2-2
Perugia - Cremonese
3-1
Pescara - Salernitana
2-0
Cosenza - [ha Riposato]