13 agosto 2020

Sport

Chiudi

25.11.2019 Tags: Rugby

È un Brescia che non ti aspetti e ha un Papa che fa i miracoli

Alberto Papa con la mano aperta per indicare le mete realizzate ieri
Alberto Papa con la mano aperta per indicare le mete realizzate ieri

Uno strepitoso Junior Brescia torna vittorioso da Ferrara portando a casa anche il punto di bonus, frutto di sei mete di cui cinque marcate da Alberto Papa, ieri assolutamente incontenibile per la difesa emiliana. Nonostante la supremazia fisica di Ferrara nelle fasi statiche i giocatori di mischia di Van Vuren, a fine partita commosso fino alle lacrime, hanno retto l'urto e minuto dopo minuto sono riusciti a trovare fiducia e rifornire di buoni palloni una linea di trequarti ieri davvero ispirata che ha visto in Papa il suo finalizzatore principe. Eppure la partita non era iniziata nel migliore dei modi dato il costante pressing del Cus Ferrara nella trequarti bresciana che ha fruttato la prima meta già al decimo con una driving maul da touche marcata dal numero sette Campoccio ma non trasformata. IMMEDIATA la reazione del Brescia che grazie a una splendida azione a metà campo propiziata dal break di Rizzotti porta in meta Papa per la prima volta. Mastrocola non trasforma e la partita resta in equilibrio sino al calcio di punizione di Ferrara al ventesimo che porta il Cus avanti di tre. Sul finire del primo tempo Brescia trasforma un calcio di punizione ed è di nuovo parità, quasi subito rotta da una trasformazione emiliana. Brescia non molla e ci crede, e sul finire del primo tempo una insistita azione partita da metà campo riporta in meta i biancoazzurri con la seconda marcatura di Papa in mezzo ai pali, per il 15/8 che chiude il primo tempo. Alla ripresa delle operazioni i bresciani rientrano convinti e vanno in meta dopo nemmeno un minuto di gioco con Baronchelli, molto abile a schierarsi nei trequarti in posizione di ala dopo una touche perfettamente giocata da Romano e dalla mischia. Troppa l'angolazione per Mastrocola che non trasforma, ma il Brescia è sopra il break. Ferrara reagisce rabbiosa e pochi minuti dopo si riporta sotto con la consueta maul da touche non contenuta dalla difesa bresciana. MA LE EMOZIONI non sono finite. Brescia distrugge ogni iniziativa emiliana con una difesa arrembante e avanzante giocando ogni pallone a campo aperto, portando nuovamente il man of the match bresciano in meta per il nuovo allungo. Non è finita. Ferrara trova di nuovo la via della meta ma non trasforma. Sul 30 a 21 i bresciani si preparano alla guerra di trincea per non subire la definitiva rimonta del Cus ma Papa, trovando la quinta splendida meta, grazie al supporto di tutta la squadra ormai in trance agonistica, chiude il discorso definitivamente. Il risultato finale, 37/21, porta in dote cinque preziosissimi punti in classifica e entusiasmo alle stelle in casa Jrbs. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Luca Rizzotti
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
86
Crotone
68
Spezia
61
Pordenone
58
Cittadella
58
Chievoverona
56
Pisa
54
Frosinone
54
Empoli
54
Salernitana
52
Venezia
50
Cremonese
49
Virtus Entella
48
Trapani
48
Cosenza
46
Ascoli
46
Pescara
45
Perugia
45
Juve Stabia
41
Livorno
21
Ascoli - Benevento
2-4
Chievoverona - Pescara
1-0
Cosenza - Juve Stabia
3-1
Cremonese - Pordenone
2-2
Frosinone - Pisa
1-1
Livorno - Empoli
0-2
Salernitana - Spezia
1-2
Trapani - Crotone
2-0
Venezia - Perugia
3-1
Virtus Entella - Cittadella
2-3