23 aprile 2019

Sport

Chiudi

15.04.2019

Franciacorta, in
«B» senza
sbagliare un colpo

Infangati ma felici i giocatori del Franciacorta festeggiano sul campo  di Rho la promozione in  B
Infangati ma felici i giocatori del Franciacorta festeggiano sul campo di Rho la promozione in B

Game over: fine dei giochi. Il Franciacorta taglia il traguardo della promozione in serie B e lo fa aggiudicandosi il 18esimo successo consecutivo. Stagione da record, quella della macchina da guerra guidata da Alex Geddo, capace di superarsi domenica dopo domenica e di sbaragliare la concorrenza in un doppio girone sempre ricco di incognite come quello “milanese”. CON UNA media di 52 punti fatti e 10 subiti a partita, la matematica promozione in terza divisione arriva sul campo di Rho, dove la franchigia franciacortina soffre per un tempo il pressing dei padroni di casa e il campo reso pesante dalla pioggia. Poi, dopo essersi perfino ritrovata sotto nel punteggio, nella ripresa si riscatta e festeggia un obiettivo finalmente centrato dopo due tentativi. Nati nell’estate 2016 con l’unione di intenti tra Gussago e Ospitaletto, e ai nastri di partenza in questa stagione con un organico ricco di talento e con numerosi elementi che fin qui avevano calcato i campi di categorie superiori, i bianconeri di coach Geddo (alla seconda affermazione in un campionato di serie C dopo quello vinto a Rovato nel 2016) sono ora attesi dagli ultimi due turni della stagione nei quali sono chiamati a confermarsi imbattuti e a trovare il punto bonus per centrare un altro record: quello dei venti successi su venti con il punto addizionale in classifica. INTANTO, però, dopo il successo di Rho, nell’ovest bresciano è tempo di festeggiare. «I complimenti vanno innanzitutto a squadra e staff tecnico per aver condotto questa appassionante cavalcata– è il commento del vicepresidente, Roberto Giugni -. La sfida più grande è stata mantenere la concentrazione ogni settimana, perché non esistono partite facili o difficili se non si ha l’approccio giusto. I ragazzi sono riusciti ad avere la concentrazione adeguata fino alla fine. Per la nostra società è stata una grande stagione a tutti i livelli perché, se la promozione in B è stata solo il primo obiettivo raggiunto, le nostre formazioni under 16 e under 18 sono al momento tra le migliori d’Italia e potrebbero aggiudicarsi il campionato nazionale. Inoltre, se possiamo festeggiare questo traguardo – aggiunge Giugni – è anche grazie agli elementi della formazione cadetta che, quando chiamati in causa, non hanno mai deluso e hanno messo del loro per conquistare la promozione». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Andrea Di Masi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Brescia
63
Lecce
60
Palermo
57
Benevento
53
Pescara
50
Hellas Verona
48
Spezia
46
Cittadella
45
Perugia
45
Cremonese
42
Cosenza
42
Ascoli
42
Salernitana
38
Crotone
34
Venezia
33
Foggia
31
Livorno
31
Padova
26
Carpi
26
Ascoli - Venezia
1-0
Brescia - Salernitana
3-0
Carpi - Pescara
0-0
Cittadella - Cremonese
1-3
Cosenza - Spezia
1-0
Foggia - Livorno
2-2
Hellas Verona - Benevento
0-3
Palermo - Padova
1-1
Perugia - Lecce
1-2
Crotone - [ha Riposato]