23 settembre 2019

Sport

Chiudi

06.04.2019

Imperativo Calvisano: confermare il primato

La grinta di Simone Balocchi, 23 anni, ala del Kawasaki Robot Calvisano FOTOLIVE
La grinta di Simone Balocchi, 23 anni, ala del Kawasaki Robot Calvisano FOTOLIVE

Il campionato di Top 12 entra nelle curve finali della stagione regolare e, chiamato a difendere il primato in classifica, Calvisano riceve la visita di Mogliano nell'inedito kick-off delle 19 per il primo di tre test nei quali i gialloneri vogliono difendere la leadership. Reduci dal periodo più esaltante della loro annata, Chiesa e compagni arrivano alla sfida contro gli ex, Andrea Cavinato e Salvatore Costanzo, dopo aver mandato al tappeto Petrarca e Rovigo nella corsa alla vetta, e gli stessi «Bersaglieri» nell’andata del Continental Shield. Tre successi che eleggono il Kawasaki Robot come squadra da battere per il tricolore. Entrati nell'ultimo mese della regular season, il calendario riserva ai ragazzi di Brunello un finale poco insidioso, con due gare interne contro avversari che hanno poco da chiedere al campionato, e la trasferta con il Valorugby. CALVISANO sa bene che la strada verso lo scudetto passa dai risultati così, al fine di evitare quella debacle sul campo della Lazio che lo scorso anno costò primato e sicurezza interiore, obiettivo di Morelli e compagni è quello di onorare con il massimo impegno gli ultimi incroci rimasti, a partire subito da quello contro Mogliano. Lontani parenti di quella squadra che un anno fa chiuse sul fondo della classifica con un solo successo all'attivo, quella in corso è stata una stagione più che soddisfacente per i veneti, protagonisti soprattutto nel girone di andata quando, in autunno, furono addirittura in corsa per un posto nei play-off. Di scena al Pata Stadium per la seconda volta in questo campionato dopo l'amichevole dello scorso agosto, quella nell'impianto calvino sarà una reunion più che speciale per coach Cavinato (due scudetti in giallonero nel 2005 e nel 2012) e per Salvatore Costanzo (sei stagioni a Calvisano e sei titoli conquistati). Per gli uomini di Brunello non c'è spazio per i sentimenti. Con la qualificazione alla Challenge Cup quasi definita e in attesa della gara di ritorno della finale del Continental Shield, compito di Bordoli e compagni è ora quello di difendersi dagli attacchi al primato da parte di Rovigo, e le due gare interne consecutive contro Mogliano e Viadana possono essere quelle che mettono fine alla rincorsa. Arrivato quasi agli sgoccioli della sua squalifica, a sostituire Massimo Brunello nella presentazione della gara è toccato a Gabriele Morelli, puntofermo di una mischia mai performante come quest'anno. «Affrontiamo una squadra che non ha nulla da perdere – le parole della prima linea di Montichiari -. Ci attendiamo una squadra che vuole riscattarsi dalla sconfitta contro il Petrarca e che, con due ex del calibro di Cavinato e Costanzo, sarà carica al punto giusto. La gara si giocherà soprattutto in mischia: quella avversaria è molto maturata nel corso della stagione. Abbiamo preparato bene la sfida: ci vorranno attenzione e concentrazione per prevalere». Maglie dal primo minuto per Balocchi, Dal Zilio e, soprattutto, Mazza e Consoli nei trequarti. In avanti, si rivede Koffi dal primo minuto dopo l'esperienza nel Sei Nazioni under 20. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Andrea Dimasi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Benevento
10
Virtus Entella
10
Ascoli
9
Salernitana
9
Pisa
8
Perugia
8
Empoli
8
Pescara
7
Pordenone
6
Cremonese
6
Chievoverona
5
Crotone
5
Spezia
4
Venezia
4
Frosinone
4
Livorno
3
Cittadella
3
Cosenza
1
Juve Stabia
1
Trapani
0
Benevento - Cosenza
1-0
Chievoverona - Pisa
2-2
Cremonese - Crotone
2-1
Empoli - Cittadella
1-0
Frosinone - Venezia
1-1
Juve Stabia - Ascoli
1-5
Livorno - Pordenone
2-1
Pescara - Virtus Entella
1-1
Spezia - Perugia
2-2
Trapani - Salernitana
0-1