25 maggio 2019

Sport

Chiudi

26.04.2019

Verolese
da Champions,
il Ghedi si arrende

Il primo Trofeo Bresciaoggi con la Champions League è dei giovanissimi della Verolese. Un trionfo storico per una novità molto gradita da tutti. Anche dagli sconfitti, il Ghedi che, contrariamente a chi perde la finale dei grandi, porta a casa comunque la sua piccola coppa con le orecchie. A Botticino, di fronte a un pubblico numeroso e festante, netta la superiorità della Verolese, capace di imporsi per 5-1 sui pur generosi rivali. La formazione di Stefano Alghisi suggella così nel migliore dei modi un cammino fantastico, con vittime eccellenti come Darfo e Rigamonti. La differenza nella finale è l’atteggiamento pimpante e una condizione psicofisica brillante, che ha permesso alla Verolese un pressing asfissiante e ha aperto ampi spazi per la velocità e la tecnica di Maffei e Ferro, autori di una doppietta a testa.

I «FALCHI» di Gabriele Parola, al contrario, cedono sul più bello, ridimensionando un’annata che rimane comunque molto positivo: il 3-5-2 granata ha faticato, soprattutto in fase di ripiego, ad arginare la verticalità del gioco della Verolese. La reazione della ripresa non ha permesso al Ghedi di riaprire una gara in discussione solo nei primi 10 minuti. Infatti, l’aggressività biancoblù produce subito lauti dividendi: al 12’ Maffei sblocca la gara con un siluro dalla distanza. Due minuti dopo ilraddoppio di Saleri con un destro dal limite dell’area piccola. Il Ghedi, timoroso e frastornato dal doppio svantaggio, crolla al 34’: Pasini sbaglia il retropassaggio, Spadaro scivola e per Ferro è un gioco da ragazzi appoggiare il 3-0 a porta vuota.

NELLA RIPRESA la formazione di Parola sembra avere più cattiveria, ma al 13’, dopo una sgroppata mozzafiato di Ferro, Maffei dipinge il sinistro che vale il poker. L’inserimento di Ruggeri e Taffelli produce, con quest’ultimo, almeno la rete della bandiera per il Ghedi, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. La Verolese fa però calare il sipario con il pokerissimo: al 23’ Ferro, servito in semirovesciata da Maffei, incorna la quinta rete biancoblù. Il triplice fischio di Alfieri dà il via alla meritata festa dei ragazzi di Alghisi, dominatori indiscussi in una giornata che è stata tripudio di sport e di divertimento. La novità della Champions League è molto apprezzata da tutti. La Verolese è la prima ad averla sollevata: resterà nella storia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Michele Laffranchi
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Brescia
67
Lecce
66
Palermo
63
Benevento
60
Pescara
55
Hellas Verona
52
Cittadella
51
Spezia
51
Perugia
50
Cremonese
49
Cosenza
46
Crotone
43
Ascoli
43
Livorno
39
Venezia
38
Salernitana
38
Foggia
37
Padova
31
Carpi
29
Brescia - Benevento
2-3
Carpi - Venezia
2-3
Crotone - Ascoli
3-0
Hellas Verona - Foggia
2-1
Lecce - Spezia
2-1
Padova - Livorno
1-1
Palermo - Cittadella
2-2
Perugia - Cremonese
3-1
Pescara - Salernitana
2-0
Cosenza - [ha Riposato]