LA STRATEGIA

Busi Group, 30 anni di crescita con concretezza e dinamicità

Un business in accelerazione grazie a un sistema integrato di soluzioni all'avanguardia per la raccolta, la compattazione e il trasporto dei rifiuti
Panoramica di una serie della vasta gamma della produzione firmata da Busi Group con quartier generale a Paitone: soluzioni all’insegna dell’innovazione per i mercati di tutto il mondoLa sede del gruppo a Paitone
Panoramica di una serie della vasta gamma della produzione firmata da Busi Group con quartier generale a Paitone: soluzioni all’insegna dell’innovazione per i mercati di tutto il mondoLa sede del gruppo a Paitone
Panoramica di una serie della vasta gamma della produzione firmata da Busi Group con quartier generale a Paitone: soluzioni all’insegna dell’innovazione per i mercati di tutto il mondoLa sede del gruppo a Paitone
Panoramica di una serie della vasta gamma della produzione firmata da Busi Group con quartier generale a Paitone: soluzioni all’insegna dell’innovazione per i mercati di tutto il mondoLa sede del gruppo a Paitone

Trent’anni di storia, con un’accelerazione nel periodo più recente, sfociata in un sistema integrato di soluzioni complete per la raccolta, compattazione e trasporto dei rifiuti, la distribuzione sui vari mercati di 20 mila prodotti all’anno: soluzioni progettate e realizzate nelle diverse unità produttive, generando un fatturato di circa 90 milioni di euro (consolidato 2020), in linea con i risultati del 2019: è la fotografia in sintesi di Busi Group, dal 2003 holding del gruppo che ha il quartier generale in via delle Brede a Paitone, dove opera anche la BTE Spa, mentre la OMB Technology spa, nel perimetro dal 2014 e completamente acquisita nel 2016, è attiva a Rezzato; l’altra realtà del gruppo, la MEC spa ha sede in Piemonte, a Mondovì, in provincia di Cuneo. Nelle tre strutture produttive di Busi Group lavorano 400 persone, affiancate da alcune decine impegnate nella rete commerciale italiana ed estera. Un esempio di crescita basata sulla solidità dell’impegno condiviso da una famiglia che ha coniugato concretezza e dinamicità. «Il nostro obiettivo - sottolineano il presidente Giuseppe Busi, ai vertici dell’impresa con la sorella Diva, responsabile amministrativo, e il fratello Mirko, amministratore delegato - è di offrire tecnologie e soluzioni per l’ecologia, contribuire a migliorare il nostro modo di vivere l’ambiente che ci circonda per creare un nuovo rapporto con il futuro». Un risultato che ritengono raggiunto attraverso la vasta e profonda esperienza nel settore, la specializzazione nei principali sistemi di raccolta, il rispetto dei tempi di consegna, la consulenza tecnica e professionale di ingegneri e progettisti e la partnership tra aziende per migliorare e adattare le soluzioni migliori. Sul versante commerciale, BTE, MEC e OMB Technology sono attive in cinque continenti, con una presenza che raggiunge ottanta Paesi nel mondo: dall’Albania all’Arabia Saudita, dall’Argentina alla Cina, dal Kenya alla Nuova Zelanda, dagli Stati Uniti al Sud Africa, alla Turchia e al Turkmenistan. BTE, Busi Tecnologie Ecologiche, nasce nel 1991 per iniziativa di Giuseppe Busi. Nei tre decenni di attività si è sviluppata anche attraverso acquisizioni mirate, derivanti da un’attenta strategia di investimenti. Produce compattatori e container scarrabili e si occupa dell’allestimento di attrezzature e caricatori, ribaltabili e allestimenti speciali dedicati alle esigenze del mercato della compattazione e del trasporto dei rifiuti e dei materiali. La piemontese MEC, attiva dal 1966, è stata acquisita nel 2005; produce caricatori, polipi, impianti scarrabili, multi-benne, rimorchi agricoli scarrabili e rimorchi con sistema di scarico a spinta. OMB Technology è specializzata nella realizzazione di cassonetti e automezzi per la raccolta dei rifiuti a carico posteriore laterale. «La specializzazione di ogni azienda consente di offrire una proposta specifica e permette ai clienti di affidarsi a un unico referente per soddisfare qualsiasi esigenza, offrendo vantaggi significativi in termini di competitività e assistenza. A partire dal disegno progettuale - spiegano i fratelli Busi - sino alla sua realizzazione e messa in opera, il sistema integrato Busi Group offre un servizio completo che risponde alle esigenze di un mercato sempre più complesso e avanzato». Ogni azienda è specializzata in diversi sistemi di raccolta, studiati da un gruppo di ingegneri e designer che lavorano alla progettazione di soluzioni e prodotti innovativi. In questa fase il gruppo è in espansione, anche per consolidare la leadership nazionale nel settore e la presenza internazionale. Negli ultimi due anni sono stati rilevanti gli investimenti, sul fronte immobiliare per incrementare le aree di lavoro degli impianti e sul fronte delle attrezzature. Sono state create nuove linee produttive, nuovi uffici per accogliere i neoassunti e per migliorare la qualità di vita in azienda, effettuati investimenti in tecnologia, con sistemi di connettività per la produzione, nel contesto del Piano Industria 4.0, e aggiornamenti sui gestionali. Il gruppo ha investito sulle risorse umane per fronteggiare i bisogni della produzione, aumentati per l’incremento degli ordini. Quali i prossimi passi di maggiore rilievo? «Il futuro del gruppo sarà sempre più internazionale, partendo da un rafforzamento della struttura europea, in termini di vendite e di punti di assistenza e centri partner - precisano i fratelli Busi - per garantire un servizio post-vendita professionale e capillare. Inoltre, quest’anno è stata fondata OMB Latam, una compartecipata con il gruppo In-Nova con sede a Santiago del Cile, con l’obiettivo di espandere ulteriormente la presenza delle soluzioni integrate Busi in Sudamerica». Sul versante innovazione la novità concerne l’intera gamma di prodotti dotata di +B Connect, sistema per gestire la teleassistenza, che consente la connessione bidirezionale e la geolocalizzazione in linea con le richieste di Industria 4.0. Il servizio è sviluppato in collaborazione con Cobo Intouch, azienda di Leno, conosciuta sullo scenario internazionale come fornitore di soluzioni globali per l’automotive.•. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Adriano Baffelli