Commessi 2019

12.11.2019

Commessi al decollo
Daniela sale in vetta
E il Massimo per due

Massimo Zito: capoclassifica per il settore maschileAl centro Daniela Balotti: al top tra le commesse
Massimo Zito: capoclassifica per il settore maschileAl centro Daniela Balotti: al top tra le commesse

La settimana della rivoluzione. Quando ormai non manca che una ventina di giorni all’ultimo tagliando (in edicola il 3 dicembre) il contest dei «Commessi dell’anno» vede un ribaltone clamoroso nella classifica femminile, mentre in quella maschile, sebbene i primi due posti siano ancora gli stessi, si sono verificati movimenti interessanti che lasciano aperte tutte le porte. MA I MOVIMENTI più importanti si sono registrati per quello che riguarda la classifica rosa. L’ex regina Onorina Formenti (Vestigia di Toscolano) si è presa una pausa: possiamo essere certi del fatto che non si sia tirata fuori dalla competizione ma magari abbia per il momento scelto una tattica diversa; per il momento però al comando vola chi la settimana scorsa occupava il secondo posto ovvero Daniela Balotti (Ecobrico di Sonico) che porta in redazione quasi altri 10000 punti e dà un grosso scossone alla classifica. Così come lo dà la strepitosa Simona Orizio della Forneria Fanelli di Gussago: gli oltre 15.000 punti della settimana valgono il bonus extra da 200 punti e il secondo posto assoluto, con uno scatto dalla decima posizione che vale davvero un applauso scrosciante. Terzo gradino attuale del podio per quella che a questo punto è la prima rappresentante gardesana, ovvero Grazia Bonometti di Skiz Abbigliamento di Desenzano: l’avevamo vista agguerrita nell’edizione di ieri, e a ragion veduta perchè sale ancora di qualche gradino e si piazza terza. Classifica assoluta dunque che vede i primi tre posti tutti diversi rispetto a quelli di sette giorni fa; certo una nuova verifica andrà fatta nei prossimi giorni quando tutte (attenzione: non solo Onorina Formenti) avranno portato tutti i tagliandi che hanno in cassaforte. La competizione in ogni caso resta molto interessante visto che chi è davanti non molla, chi è dietro nemmeno, e ogni volta c’è qualcuno che pare momentaneamente più staccato quando invece è pronto a schiacciare sull’acceleratore e provare una grande rimonta a suon di sorpassi, pardon di tagliandi. IN CAMPO MASCHILE invece si viaggia sempre al massimo: i due leader, Massimo Zito (Pecora Nera di Botticino) e Massimo Gatti (Salmoiraghi&Viganò di Elnos) comandano dall’inizio e pare vogliano continuare a farlo; ma alle loro spalle qualcosa si muove per merito di un paio di commessi emergenti nell’ultimo periodo. È il caso in primo luogo di Cristian Zaina della Bottega della carne di Cedegolo: sua la vittoria dei 200 punti extra della settimana; molto bravo in ogni caso anche Lucio Gnani di Calvin Klein (abbigliamento) di Elnos che chiude la settimana con un altro bel gruzzolo di punti che gli valgono il terzo posto assoluto. Bellissime dunque le due competizione che continuano ad appassionare l’intera provincia; un contest che promuove la categoria e che promette anche per le prossime settimane i fuochi d’artificio con tutti i protagonisti che cercheranno fino all’ultimo di diventare i «Commessi dell’anno». •

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1