Commessi 2019

22.11.2019

«Fantastici i miei clienti:
così in alto grazie a loro»

Sabrina Bertasi dell’Officina dei Poeti sorride mostrando una copia di Bresciaoggi
Sabrina Bertasi dell’Officina dei Poeti sorride mostrando una copia di Bresciaoggi

A un passo dalla vetta dei «Commessi dell’anno»; in tasca intanto, e comunque non è male, il bonus della settimana, e nel cuore la consapevolezza di poterci credere fino in fondo. La sfida è lanciata, ancora una volta: a Moniga la febbre continua a salire per l’exploit di Sabrina Bertasi, la commessa dell’Officina dei Poeti che con 14.328 punti (più 500 di bonus) si piazza al secondo posto nella graduatoria generale, 34.398 punti totali, a sole 150 lunghezze da Onorina Formenti del negozio Vestigia di Toscolano, la donna da battere, sempre in testa salvo sette giorni di tregua, la scorsa settimana. Oggi anche in piazza a Moniga è una giornata speciale, con il tagliando da 50 che fa bella mostra di sé in prima pagina: raccoglitori e ritagliatori di tutta la Valtenesi, e oltre, sono pronti a rispondere alla chiamata alle armi per fare incetta di tagliandi potenziati. «ABBIAMO CLIENTI davvero fantastici, questo voglio che si sappia – racconta Sabrina con il suo immancabile sorriso – e comunque vada li voglio ringraziare, per tutto quanto hanno fatto e stanno ancora facendo». Ci sono i clienti storici, quelli di passaggio, gli amici e i parenti: perfino qualcuno che si è aggregato in corsa, che ha visto (e letto) di Sabrina su Bresciaoggi e si è donato spontaneamente alla causa, per tenere alta la bandiera di Moniga (che insieme a Sonico e Collio è uno dei Comuni più piccoli in corsa per il titolo) e della Valtenesi. «Sappiamo già che oggi qui sarà un caos – continua Sabrina – perché tutti arriveranno per tagliare e compilare. Ma tutti i giorni arriva qualcuno che i tagliandi li tiene via, e ce li porta tutti insieme: altri che si mettono d’accordo e se li passano tra loro, poi a turno ce li portano al bar». Trascinati anche da Paola Caraffa, la titolare del locale, e da mamma Angela a cui auguriamo una prontissima guarigione (per un infortunio al braccio): «È tutto fantastico, una meraviglia – dice ancora Sabrina – e non mi aspettavo di vedere una tale partecipazione, senza neanche chiedere c’è chi mi porta i tagliandi, chi mi dice “dammi le forbici che taglio“». Una gran bella avventura che si avvicina al suo gran finale: mancano solo 12 giorni: «Una bellissima iniziativa – chiosa la seconda in classifica – e che mi ha reso felice, comunque finirà». TUTTI PAZZI per il Garda, in rosa: su 116 donne in gara quasi una su quattro lavora in negozi, bar e botteghe gardesane. La città più rappresentata è Desenzano, con 10 commesse: segue Salò con 5. In tutta la Valtenesi, compresa Sabrina Bertasi, le commesse in gara sono 4. Nella top 5 sono tre le gardesane Formenti, Bertasi e Grazia Bonometti di Skiz Abbigliamento di Desenzano. Altre due le desenzanesi da top 10: Letizia Febbraro di Original Marines, all’ottavo posto, e Simonetta Zanetti di Fiorini Calzature, al decimo. Poi due salodiane nella top 20: Gabriella Bergomi del Giardino delle Rose e Valeria Venturelli del Panificio Bresciani. •

Alessandro Gatta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1