09.10.2020

Commessi dell’anno, il tagliando da 10 punti fa decollare la sfida

Prende sempre più piede il contest «Commessi dell’anno». E arriva il tagliando da 10 punti
Prende sempre più piede il contest «Commessi dell’anno». E arriva il tagliando da 10 punti

L’avevamo annunciato, e puntualmente è arrivato: ecco il primo punto di svolta della sfida dei «Commessi dell’anno», un punto di svolta che si traduce nell’approdo del nostro tagliando in prima pagina nell’edizione di venerdì. Un approdo per un motivo molto significativo: dopo tutti questi primi giorni nei quali il tagliando offerto ai nostri lettori è stato quello «ordinario» da un punto, adesso le cose cominciano a farsi serie, e l’appuntamento in edicola sarà con la scheda da dieci punti.

UNA SCHEDA dunque che non ci si deve far scappare. Se infatti questi primi giorni dedicati al contest sono stati caratterizzati dal far prendere confidenza ai nostri lettori con le regole del nostro gioco, adesso i nostri lettori devono prendere la situazione definitivamente nelle proprie mani e lanciarsi in corsa. Quando c’è da ballare, si deve ballare: e il ballo che è in programma venerdì un ballo che, se eseguito bene, potrebbe portare un bel «10» in pagella. Dieci, appunto, come il valore della preziosa scheda che sarà pubblicata, una scheda che non ci si deve far scappare. Le classifiche ormai chiamano: come sottolineato nei giorni scorsi, i primi tagliandi sono arrivati in redazione e qualcuno sta appunto muovendo i primi passi verso l’alto; ora con il tagliando da dieci si può rispondere ai primi affondi in maniera importante pensando anche a rendere più solida la propria classifica. Non va dimenticato inoltre un suggerimento che abbiamo già avuto modo di dare, suggerimento che è valido sempre ma che specialmente può diventare determinante nei giorni della pubblicazione dei tagliandi «potenziati», ovvero quando la caccia al coupon in edicola potrebbe rivelarsi più ostica rispetto agli altri giorni. È possibile infatti prendere contatto con il proprio edicolante di fiducia per farsi riservare le copie di Bresciaoggi che si ritiene possano servire. Un suggerimento che ci sentiamo pure di tradurre in pratica, per far capire concretamente quanto possa essere importante anche la strategia in momenti come questi: dieci copie «ordinarie» valgono dieci punti, esattamente gli stessi punti di un tagliando «potenziato». Quindi è facilmente intuibile in quale posizione di classifica si può essere proiettati se si fa incetta di tagliandi da dieci punti...Chi ha esperienza lo sa, per chi sta entrando adesso nel meccanismo lo imparerà presto: con i tagliandi potenziati si può davvero decollare.

E ALLORA NON RESTA che rinnovare l’appuntamento in edicola per la giornata di venerdì quando si lotterà per accaparrarsi il maggior numero di punti. Spoiler: quello del prossimo 9 ottobre non sarà certamente l’ultimo coupon dal valore aumentato che verrà pubblicato, ma non per questo deve essere snobbato, anzi questo debutto va «battezzato» nella maniera migliore possibile. Così come non ci si può dimenticare dei tagliandi da un punto che costituiscono la base sulla quale costruire il proprio castello di sogni. I sogni di chi vuole puntare a diventare commesso o commessa dell’anno di Bresciaoggi.