28.08.2020 Tags: Brescia

I fratelli
Kevin e Melany
tra notizie e gusti nuovi

Melany e Kevin della gelateria «Vanilla» di Ghedi.
Melany e Kevin della gelateria «Vanilla» di Ghedi.

Sapori inconsueti e notizie veritiere, caffè e informazione vanno a braccetto: i titolari della gelateria «Vanilla», in via Garibaldi, di lato al monumento all’ala, sono fan di Bresciaoggi al punto da distribuire sui tavoli del loro locale più copie del nostro quotidiano e consentire ai clienti anche di portarselo a casa. Accade a Ghedi, dove due giovani fratelli, Kevin e Melany Kaspers - sono nati a Leno e devono il loro nome al padre olandese - hanno scelto di fare i gelatai con creatività e soprattutto simpatia. La loro gelateria, nell’ultima classifica del concorso indetto dal nostro quotidiano, era in terza posizione, grazie ai gusti originali che i due fratelli inventano di frequente. Loro sono ovviamente felici del piazzamento, al punto da incoraggiare la lettura di Bresciaoggi tra i loro clienti, ricorrendo a una originale forma di pubblicità. «Il vostro giornale ci ha fatto conoscere e noi vogliamo far conoscere il giornale»: così affiancano una buona lettura alla tazzina di caffè, al bicchiere di aperitivo o alla coppetta di gelato artigianale. Il terzo posto per ora raggiunto li soddisfa pienamente: «Puntavamo a quello, speriamo di conservarlo. Intanto tutto il paese fa il tifo per noi e tante persone, che non avevamo mai incontrato, si sono avvicinate al nostro locale, per conoscerci, sostenerci, portarci tagliandi. Insomma la voce è girata e così clienti e sostenitori si sono fatti più numerosi». Gli effetti del lockdwon hanno pesato anche qui «ma l’estate è la nostra stagione e abbiamo sempre daffare». Hanno anche due aiutanti: Debora e Miriana a completare lo staff.

GESTIONE in sicurezza, con pareti divisorie in plexiglas e attenta tutela, clienti scrupolosi e rispettosi delle misure mettono il Vanilla in grado di affrontare l’emergenza senza rischi e soddisfare i palati. Accade da tre anni grazie alla qualità della materia prima «su cui non si deve risparmiare», una buona dose di fantasia e qualche segreto passato dai colleghi. Partner della Ferrero, i fratelli ne rivisitano i prodotti, come il biscotto «happy hippo» che va a ruba o le barrette snickers al caramello, oppure inventano gusti come la vaniglia nera di grande successo. I clienti, ormai abituati al nuovo, snobbano i gusti più tradizionali e cercano qualcosa di fresco oltre alle «news» del giorno. •

Milena Moneta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1