Bossi contro Salvini: «Alla Lega serve un nuovo leader»

L’affondo del fondatore del Carroccio nell’anniversario dei 40 anni del partito
Umberto Bossi a Gemonio (Varese) per i 40 anni della Lega.
Umberto Bossi a Gemonio (Varese) per i 40 anni della Lega.
Umberto Bossi a Gemonio (Varese) per i 40 anni della Lega.
Umberto Bossi a Gemonio (Varese) per i 40 anni della Lega.

"Alla Lega serve un nuovo leader. Serve un nuovo leader che vada nella direzione dell'autonomia, che rimetta al centro la questione settentrionale. Se Giorgetti potrebbe sostituire Salvini? Giorgetti è uno bravo, ma non dico niente se no lo massacrano. Se la base non approva i programmi, non vai da nessuna parte. Diventa una bolla di sapone": così Umberto Bossi a Gemonio (Varese) per i 40 anni della Lega. 

"La Lega all'inizio era un movimento più vicino al popolo, la Lega di 40 anni fa aveva una base popolare. Noi abbiamo cominciato dal Comune di Varese ma io domani a Varese per i festeggiamenti con Salvini non ci sarò" ha aggiunto Bossi.

Bossi festeggia i 40 anni della Lega

 Sono circa un centinaio i leghisti della prima ora arrivati oggi a Gemonio per festeggiare i 40 anni della Lega con il suo fondatore Umberto Bossi a cui è stata portata una torta al cioccolato. Presenti Roberto Castelli e Paolo Grimoldi assieme all'altro fondatore della Lega Lombarda Giuseppe Leoni oltre all'ex onorevole Dario Galli.

A Gemonio sono arrivati dalla Lombardia, ma anche da Umbria e Marche, per omaggiare Bossi che, con il figlio Renzo, sta ricevendo i presenti fuori dalla sua abitazione. "Salvini è un traditore, da dodici anni la Lega non esiste più. Salvini ha tradito tutti i nostri ideali", ha detto Modesto Verderio, primo autista di Bossi e tra i primi militanti della Lega.

Suggerimenti