IN BANCA

Bper: nascono quattro nuove direzioni regionali

Bper ha fatto il suo debutto in città
Bper ha fatto il suo debutto in città

A seguito dell’acquisizione di un ramo d’azienda dal Gruppo Intesa San Paolo, che lunedì 22 febbraio vedrà il trasferimento a BPER Banca di 455 filiali e 132 punti operativi, l’Istituto ha aggiornato il proprio modello organizzativo, con l’obiettivo di consolidare il radicamento e di migliorare qualità ed efficacia dei servizi alla clientela.

Il riassetto prevede che il numero delle Direzioni regionali aumenti da 13 a 17, con l’attivazione di nuove Direzioni a Bergamo, Brescia, Varese e nelle Marche. Vengono istituite, inoltre, 14 figure di Area Manager, che si aggiungono alle attuali 35.  Le neo-costituite Direzioni regionali, così come quelle esistenti, fanno riferimento al Vice Direttore Generale e Chief Business Officer Pierpio Cerfogli, mentre Stefano Vittorio Kuhn assume il ruolo di Coordinatore Commerciale Territoriale per la Lombardia.

Questa la nuova articolazione in Lombardia: Direzione regionale Bergamo (responsabile Luca Gotti), Direzione regionale Brescia (responsabile Maurizio Veggio), Direzione regionale Varese (responsabile Simone Maci). Queste Direzioni si affiancano alla Direzione regionale Milano, già operativa, di cui è responsabile Diego Malerba. Giuliano Lugli, attuale responsabile della Direzione Regionale Romagna-Marche, passa alla guida della neo costituita Direzione Regionale Marche, con sede ad Ancona, mentre a Paolo Cerruti è affidata, a seguito dello scorporo, la Direzione regionale Romagna, con sede a Ravenna.