SAN PIETRO DI MORUBIO

Il farmacista speziale con oltre 40mila follower

di Roberto Massagrande
Il dottor Paolo Bertolaso negli anni ha brevettato un centinaio di formule basate sulla fitoterapia
Paolo Bertolaso: il farmacista del paese è specializzato in fitoterapia DIENNEFOTO
Paolo Bertolaso: il farmacista del paese è specializzato in fitoterapia DIENNEFOTO
Paolo Bertolaso: il farmacista del paese è specializzato in fitoterapia DIENNEFOTO
Paolo Bertolaso: il farmacista del paese è specializzato in fitoterapia DIENNEFOTO

La farmacia con più follower sui social è quella rimasta più fedele all'antica tradizione del farmacista speziale. La curiosa contrapposizione ha sede a San Pietro di Morubio (Verona)  e può vantare un numero di seguaci che non teme confronti. Solo la pagina Facebook ne segna 18mila, il triplo di un normale esercizio del settore, ma poi ci sono Instagram, Youtube e il sito web, che fanno salire i follower a più di 40mila. Un caso unico nel Veneto e che costituisce un’eccezione anche nel resto d'Italia.

 

La storia

La farmacia del capoluogo, oggi nota con il nome di Bertolaso, il farmacista che l'ha rilevata 11 anni fa, si era guadagnata una certa notorietà con il passaparola già a partire dagli anni Sessanta, quando era gestita dal dottor Paolo Rabitti, morto nel 2020, che ha servito tanti morubiani e non solo per oltre 40 anni. Figlio di medici, era originario di Melara (Rovigo) ed ha interpretato il lavoro di farmacista alla vecchia maniera, come agli albori della professione, ovvero dedicandosi alla preparazione di farmaci e coltivando una grande passione per le erbe curative. Tanto da essere considerato un vero antesignano delle attuali erboristerie. Il lavoro di ricerca e sperimentazione ha dato buoni risultati e a fianco dei primi prodotti - una serie di decotti - realizzò anche unguenti e sciroppi. Negli anni Settanta conquistò una crescente notorietà proponendo una lozione per contrastare la perdita di capelli. Il suo metodo tricologico, in brevissimo tempo, divenne un riferimento per tutto il Nord Italia al punto che la lozione è tuttora commercializzata.

 

L'allievo

Nei lunghi anni di professione ha avuto tra i suoi giovani collaboratori Paolo Bertolaso, diventato suo discepolo, che ha fatto tesoro degli insegnamenti di Rabitti. E che, dopo aver conseguito la laurea in Farmacia all’università di Ferrara, ha proseguito nel solco tracciato dal suo maestro con una specializzazione in Fitoterapia. Fino a rilevare 11 anni fa l’attività di via Kennedy, dopo anni di formazione in una ventina di farmacie, alcune delle quali all'estero. «Ho avuto la fortuna di incontrare il dottor Rabitti, era un visionario lungimirante, per la mia formazione è stato fondamentale», esordisce Bertolaso. Il dottor Paolo ha riscoperto antichi ricette, in parte tutelate da brevetto, alle quali ne ha aggiunte molte altre di sua invenzione, tanto che ormai ha superato il centinaio di formule brevettate con oltre 400 prodotti in catalogo venduti anche online in tutto il mondo, con clienti anche a Miami e Los Angeles. «Oggi i farmacisti speziali», sottolinea Bertolaso, «quasi non esistono più. Io e il mio team stiamo rilanciando questa nobile pratica. Ciò che sosteniamo è che per il benessere fisico il movimento e una sana alimentazione non sono sufficienti».

 

La fitoterapia

«È infatti prezioso», osserva il farmacista, «l'aiuto delle piante per combattere varie patologie: dal sovrappeso all’insonnia passando per l’alopecia e i problemi di pressione». «La nostra proposta», aggiunge, «non si sostituisce ma si affianca ai trattamenti farmacologici prescritti dal medico. L'esperienza ci dice che questa integrazione migliora le cure. Ad esempio, il nostro contributo per contrastare l’obesità ha garantito risultati concreti a 48mila persone. Ci poniamo a fianco dei nutrizionisti, non diamo diete, gran parte dei prodotti sono decotti da assumere diluiti in acqua». Ecco allora una farmacia che non dispensa solo medicinali ma porta avanti ricerche e sperimentazione che partono da piante cercate in giro per il mondo. Lo stesso Bertolaso è spesso in viaggio. Dopo il brevetto le formule vengono realizzate su commissione da alcuni laboratori. «Oggi», conclude Bertolaso, «lo specialista in fitoterapia è altamente specializzato su basi scientifiche. È un campo dove c'è ancora molto da esplorare».