ELEZIONI

A Milano Sala riconfermato con distacco al primo turno

Tra le grandi città al voto storico è il risultato di Milano dove, nelle elezioni comunali che segnano il record  dell’affluenza più bassa con il 47% alle urne, il sindaco uscente Giuseppe Sala viene riconfermato al primo turno con un netto stacco dallo sfidante del centrodestra, il pediatra Luca Bernardo, che si ferma a 20 punti di distanza. È la prima volta che un sindaco di centrosinistra vince al primo turno nel capoluogo lombardo e quindi l’ex commissario unico di Expo parla di « qualcosa di importante» di «un evento quasi storico» in una città che premia ancora il Pd che resta il primo partito con oltre il 33%, in crescita rispetto al 29% del 2016.

A Roma dopo un testa a testa sarà ballottaggio tra il candidato del centrodestra Enrico Michetti e quello di centrosinistra Roberto Gualtieri. Seguono la sindaca uscente M5s, Virginia Raggi, e il candidato Carlo Calenda. 

Anche a Torino si va verso il ballottaggio: il candidato di centrosinistra Stefano Lo Russo è in vantaggio su quello di centrodestra Paolo Damilano.

A Bologna invece  è stato eletto al primo turno il candidato di centrosinistra Matteo Lepore, che ha battuto quello di centrodestra Fabio Battistini.

A Napoli  eletto al primo turno il candidato di centrosinistra Gaetano Manfredi, che ha battuto di molte lunghezze l’aspirante sindaco di centrodestra, Catello Maresca.