IL CASO

Aggrediti a Brescia Vittorio Brumotti e la sua troupe durante un servizio

L'episodio sabato mattina al parco di via Rizzo
Brumotti aggredito a Brescia
Brumotti aggredito a Brescia

Non è nuovo a questo tipo di avventure, ma sabato mattina a Brescia, in via Rizzo, Vittorio Brumotti e due operatori di Striscia la notizia se la sono vista particolarmente brutta: aggrediti da tre spacciatori con pugni, calci e sputi durante le riprese di un servizio sullo spaccio di droga. Gli aggressori hanno danneggiato anche il furgone della troupe, due telecamere e la bici di Brumotti. L’inviato del Tg satirico di Antonio Ricci era andato a Brescia in seguito alle tante segnalazioni di cittadini esasperati perché in quella zona, frequentata anche da famiglie e bambini, gli spacciatori fanno ormai da tempo i loro traffici indisturbati, alla luce del sole. «È l’aggressione più violenta che abbia mai subito. Ho temuto il peggio, ma questo non mi scoraggia ad andare avanti nella battaglia per liberare le piazze d’Italia dalla droga», dichiara Brumotti. Solo l’arrivo delle Forze dell’Ordine, che hanno portato in caserma gli assalitori per accertamenti, ha posto fine alla violenta aggressione. Il servizio andrà in onda la prossima settimana a Striscia la notizia. Brumotti era arrivato a Brescia dopo aver letto il servizio di denuncia di Bresciaoggi sulle condizioni del parco, servizio che era stato pubblicato lo scorso 10 febbraio e che adesso è salito alla ribalta delle cronache nazionali