Apre Homi, al salone dell'abitare 40% brand dall'estero

di AA-MF
A Milano novità e workshop sull'evoluzione del vivere la casa
(ANSA) - MILANO, 25 GEN - Case eleganti e lineari o abitazioni personalizzate da chi ama il fai da te. Ci sono proposte e idee per ogni esigenza a Homi,il salone dedicato a complementi d'arredo, accessori, decorazioni, arredo tavola, cucina, tessili e fragranze, da domani 26 gennaio fino a domenica 29, a FieraMilano-Rho. Presenti circa 400 aziende con oltre 500 brand, 40% dei quali esteri e, più nel dettaglio, da 28 Paesi tra cui: Francia, Spagna, Germania, Olanda e Regno Unito, che quest'anno è rappresentato anche da una ventina di brand che hanno scelto il mercato italiano per presentare le loro novità. Fonte di ispirazione e di costanti aggiornamenti, Homi porta in scena temi, stili, materiali, per andare incontro a richieste e necessità di ogni natura, in una continua analisi del mercato. Oltre a rappresentare punto di incontro privilegiato tra espositori e buyer, il salone è diventato anche una piattaforma di analisi su come evolve il vivere la casa. Numerosi gli incontri previsti nei 4 giorni di Fiera, con esperti e manager del settore, architetti. e designer. Tra gli altri, un talk su 'La fenomenologia del casalingo', nella mattinata di apertura, tavole rotonde sui nuovi sistemi di acquisto, dall'e-commerce ai punti vendita trasformati in luoghi esperenziali, e sulle nuove modalità di vivere e progettare gli spazi domestici per creare ambienti rigenerativi, dove sentirsi realmente a casa. Ad accogliere visitatori e buyers, raccontando simbolicamente tutte le novità, due grandi installazioni nei padiglioni della Fiera: A Vista D'Uomo e Skyline. ."Si tratta di due spazi Imponenti, sospesi a tre metri da terra e con un'altezza che va dagli 8 ai 15 metri e un peso di 3.4 tonnellate - ha spiegato Adolfo Carrara, autore del concept per Homi - realizzati pensando alla convivenza trasversale di mondi differenti - industria, artigianato, tecnologia design e decorazione - e seguendo il filo conduttore di Homi che unisce Made in Italy, sostenibilità e creatività, oltre a rappresentano la centralità di Milano, nel passato, il Duomo, come nel futuro,lo Skyline". (ANSA).