Covid: ordinanza Fontana, Brescia in arancione fino al 2/3

Stop a scuole e seconde case, smart working da incentivare
(ANSA) - MILANO, 23 FEB - Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha firmato l'ordinanza che prevede una serie di misure urgenti per la prevenzione e la gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 nella Provincia di Brescia e nei comuni bergamaschi di Viadanica, Predore, Adrara San Martino, Sarnico, Villongo, Castelli Calepio, Credaro, Gandosso, oltre che a Soncino, in provincia di Cremona. A partire dalle ore 18 di oggi e fino al 2 marzo (con eventuale proroga sulla base dell'evoluzione del contesto epidemiologico) in questi territori è quindi prevista la sospensione della didattica in presenza nelle scuole primarie e secondarie di primo grado e secondo grado, nonché nelle scuole dell'infanzia e nelle università. Resta salva la possibilità di svolgere attività in presenza per gli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali. È inoltre vietato ai residenti di recarsi presso le seconde case. È fortemente raccomandato, inoltre, dove sia possibile, lo smart working. (ANSA).
YRA-RR