Gambizzano uomo per liberare cascinale, arrestati

di YN3-RT
Lo stabile era occupato abusivamente e volevano comperarlo
(ANSA) - BERGAMO, 25 GEN - I carabinieri di Bergamo hanno arrestato tre uomini perché accusati di aver gambizzato un uomo, marocchino di 42 anni, lo scorso 5 settembre a Caravaggio. L'obiettivo - hanno ricostruito gli invetigatori - era quello di convincerlo a lasciare un cascinale che occupava abusivamente: lo stabile è di proprietà di una donna che vive fuori regione. I tre, sinti, lo avrebbero voluto occupare al posto del marocchino e poi chiedere di comperarlo. In tutto gli indagati sono dieci, di cui sette a piede libero. Fu infatti organizzata una spedizione nei confronti del quarantaduenne, finito in ospedale e poi dimesso. Dopo averlo preso a sprangate, venne infatti raggiunto da due dei diversi colpi di pistola sparati alle sue gambe. Le accuse per gli arrestati sono lesioni aggravate con l'uso di arma da fuoco, tentata estorsione, detenzione e porto illegale di arma da sparo in luogo pubblico. Due degli arrestati sono stati raggiunti a Caravaggio, il terzo a Monza. . (ANSA).