IL RICORSO REGIONALE

"Zona rossa":
il Tar chiede dati
e rinvia a lunedì

Il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana
Il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana

 Si è conclusa l’audizione di oggi al Tar per il ricorso di Regione Lombardia contro la "zona rossa" e il giudice ha deciso di aggiornare l'udienza alla prossima settimana. Nel frattempo, attraverso un decreto istruttorio, il giudice  acquisirà alcuni dati epidemiologici nel cosiddetto «Report fase 2», contenente i dati sull’emergenza da Covid-19 relativi alla settimana tra l'11 e il 17 gennaio 2021, la cui pubblicazione è attesa per domani. Le parti in causa «sono invitate a depositare la detta documentazione in tempo utile per il suo esame, differendosi l’audizione a lunedì 25 gennaio». Sul ricorso interviene il direttore del dipartimento di Microbiologia dell'Università di Padova: «L’invasione di un pronunciamento del Tar su un fatto tecnico-scientifico penso sia un’anomalia inconcepibile – ha dichiarato ai microfono di Sky Tg24 -. Sarebbe un precedente distruttivo, non ci sarebbe più certezza su quelle che sono le decisioni a livello centrale. Peraltro la Lombardia non è in una bolla, se fanno una cosa sbagliata poi ha impatto su tutto il resto dell’Italia. Trovo inconcepibile che una decisione presa su evidenze scientifiche venga appellata su un organo tecnico-amministrativo».