martedì, 29 settembre 2020
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

13.12.2019

Tenta di stuprare
ottantenne
al cimitero

Lo scorso agosto, al cimitero di Robecco d’Oglio, in provincia di Cremona, secondo l’accusa aveva tentato di stuprare una ultraottantenne che quel giorno si era recata a far visita alla tomba del marito. Il presunto violentatore ora è finito agli arresti domiciliari: si tratta di un uomo di 77 anni residente nella provincia di Brescia, pregiudicato, e stando alla ricostruzione dei carabinieri della Compagnia di Cremona, che hanno completato le indagini nelle ultime ore, sarebbe l’autore dell’agguato, avvenuto nel pomeriggio, con la vittima aggredita alle spalle non appena uscita dal camposanto del paese. Era stata afferrata per un braccio, la bocca chiusa con una mano in modo che non potesse chiedere aiuto urlando. E dopo averle strappato la maglietta, sempre stando alle indagini, il 77enne aveva tentato di toccarla nelle parti intime. L’anziana si era messa a gridare e le sue urla erano state sentite da una donna che stava parcheggiando l’auto. Così, il pregiudicato era fuggito. Adesso, acquisiti elementi ritenuti «inequivocabili», fra testimonianze e immagini registrate dalle telecamere, il gip di Cremona ha emesso l’ordinanza agli arresti domiciliari, eseguita dai carabinieri.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1