Dal governo arriva
il “bollino blu” per
i contribuenti più meritevoli

By Athesis Studio

Anche in periodi di emergenza come quello che stiamo vivendo, ci sono comportamenti che meritano di essere riconosciuti ed elogiati. Parliamo di coloro che, nonostante la sospensione dei pagamenti delle tasse disposta dal governo, decidono comunque di provvedere al versamento in base alle proprie reali possibilità. Per loro il maxi emendamento apportato al Senato dal decreto Cura Italia ha previsto il “bollino blu”, una particolare menzione da spendere pubblicamente per farsi pubblicità e guadagnare prestigio.

LA MENZIONE D’ONORE
Per ottenere il “bollino blu” è necessario comunicare al ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) il saldo dei versamenti effettuati. Dopo le opportune verifiche, l’Agenzia delle Entrate consegnerà ai contribuenti meritevoli la particolare menzione d’onore che, oltre alla sua valenza simbolica, potrà essere utilizzata a fini commerciali e di pubblicità. Come spiegato dal capogruppo Pd in commissione Finanze del Senato, Luciano D’Alfonso, lo stesso che ha proposto l’introduzione della norma, la menzione “incentiva la correttezza tributaria”. La possibilità di posticipare gli obblighi tributari per evidenti condizioni di necessità, infatti, non impedisce l’adempimento da parte di chi può farlo. Le misure di sospensione e i rinvii dei pagamenti sono stati introdotti dal governo per andare incontro a tutti coloro messi in reale difficoltà dall’emergenza finanziaria, che hanno visto il proprio fatturato ridursi improvvisamente. Non potendo verificare la correttezza di tutti, è stato quindi deciso di mettere in luce “la condotta dei pochi resistenti e virtuosi”.

IL RICONOSCIMENTO
Oltre alla sua valenza simbolica, il bollino blu potrà essere utilizzato a fini commerciali e di pubblicità

UNA DECISIONE LUNGIMIRANTE
La decisione di molti di provvedere al pagamento delle tasse potrebbe essere una scelta lungimirante. A giugno, infatti, terminato il periodo di sospensione, i contribuenti dovranno fare i conti con una vera e propria stangata.