Servono linee guida
chiare. La richiesta
di E. Massetti

By Athesis Studio

“I nostri consulenti sono pronti a supportare le imprese verso la fase-2”, ha dichiarato Eugenio Massetti, presidente di Confartigianato Brescia e Lombardia. Cosa cambierà per le piccole imprese? Lo ha raccolto in una guida Confartigianato Imprese Brescia e Lombardia Orientale, in cinque dettagliati punti.

NEL DETTAGLIO La guida partirà dall’utilizzo degli ammortizzatori sociali, passando al sostegno del credito e della liquidità, a tutte le proroghe degli adempimenti fiscali, arrivando al protocollo di sicurezza degli ambienti di lavoro non sanitari e alla riorganizzazione del lavoro in smart working. E poi convenzioni, formazione e welfare per ripensare il modello aziendale e offrire strategie per adattare rapidamente le abitudini aziendali ai nuovi scenari. “Con questa fase, secondo le modalità e le tempistiche che il governo ci indicherà, le imprese potranno tornare a lavorare dopo un lungo periodo di chiusura forzata. Come associazione chiediamo linee guida chiare e semplici, che tutelino realmente la salute di lavoratori, soci e clienti” ha commentato Eugenio Massetti, che ha poi aggiunto: “Le imprese devono diffidare di chi propone adeguamenti a dir poco improponibili. Confartigianato troverà le migliori soluzioni effettivamente realizzabili. Con il vademecum abbiamo pensato di condensare le principali azioni che le imprese devono intraprendere per fronteggiare strategicamente l’emergenza sanitaria”.